Un "benvenuto" a suon di pizzica: flash mob della Notte della Taranta alla stazione. Il video

lunedì 24 dicembre 2018
Ieri al Politeama Greco di Lecce il concerto in occasione della presentazione del cd con 20 classici della tradizione. 

Un “benvenuto” a ritmo di pizzica per i salentini che ritornano a casa per passare le feste insieme ai propri cari e per i turisti che hanno scelto il Salento per il Natale. E' andato in scena ieri nella stazione ferroviaria di Lecce l'insolito flash mob di musicisti e i ballerini de La Notte della Taranta.

All’arrivo dei treni, ieri sera, tra i binari e sul piazzale della stazione di via don Bosco, la pizzica salentina ha coinvolto i passeggeri in un’allegra e festosa ronda.

“Più siamo, più ci pizzichiamo”. Questo l’invito comparso sulle pagine ufficiali de La Notte della Taranta che ha acceso l’interesse dei viaggiatori.

Flash mob di pizzica anche davanti all’ingresso principale del Castello Carlo V.

Le sorprese live della Taranta hanno anticipato la grande festa al Teatro Politeama Greco per l’uscita del nuovo Cd dell’Orchestra Popolare che raccoglie 20 autentici capolavori della tradizione musicale salentina.

Sold out per la band ambasciatrice ufficiale della pizzica nel mondo. Una sequenza di canzoni e ballate, interpretate da Antonio Amato, Giancarlo Paglialunga, Alessandra Caiulo e Alessia Tondo, hanno infiammato il pubblico del Politeama.

Ad aprire il concerto l’esecuzione della Strina, canto della tradizione salentina dedicato alle festività. Interrotta dagli applausi a scena aperta l’interpretazione della romantica “Damme nu ricciu” di Antonio Amato. Il pubblico non ha resistito alle travolgenti note di Aria Caddhipulina e, come sempre accade negli spettacoli dell’Orchestra, ha abbandonato le poltrone del teatro per danzare insieme ai ballerini della Taranta tutti insieme sotto palco.

Il nuovo CD dell’Orchestra Popolare prodotto dalla Fondazione, ha spiegato il presidente Massimo Manera, è interamente realizzato nel Salento: booklet creato da Francesco Maggiore per BigSur,  registrato da Sudest Studio di Guagnano, stampato da Anet di Corigliano d’Otranto. Un disco dedicato al talento dei musicisti dell’Orchestra che nel corso di 21 anni hanno collaborato con i grandi  nomi del panorama italiano e internazionale e che oggi si presentano con un sound deciso e riconoscibile riscuotendo successo di pubblico e critica”.

Il concerto è  stata  l’occasione per l’Orchestra  di augurare buone feste a tutta la città e al Salento prima dell’ultimo concerto dell’anno, il 31 dicembre a Teramo, che chiude lo straordinario tour 2018.

Altri articoli di "Eventi"
Eventi
12/12/2019
L’evento apre nel comune “Il Borgo nel ...
Eventi
12/12/2019
Venerdì 13 dicembre sarà un giorno speciale a ...
Eventi
11/12/2019
Domani, a Galatone, per il quarto anno consecutivo si ...
Eventi
11/12/2019
Nek chiude in Puglia la sua tournèe: appuntamento a Lecce il 22 gennaio. Sul ...
La ricerca continua a fare enormi passi in avanti per studiare diverse patologie come l’epilessia. La ...
clicca qui