Odontoiatria sociale, al "Fazzi" il servizio dedicato ai pazienti vulnerabili

domenica 23 dicembre 2018

Un nuovo servizio dedicato alle persone con gravi disabilità o in situazioni di difficoltà sociale.

Un nuovo servizio dedicato alle persone con gravi disabilità o in situazione di fragilità sociale. Si chiama “Odontoiatria Sociale per pazienti vulnerabili” ed è la risposta concreta della ASL Lecce alle diverse sollecitazioni giunte da Associazioni e famiglie che vivono la difficoltà di accedere a prestazioni odontoiatriche anche complesse per pazienti con particolari problematiche.

Il servizio, istituito con la delibera del 20 dicembre 2018, rientra tra le attività di Odontostomatologia, branca collegata all’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La Direzione Generale ha individuato funzioni e personale per svolgere al meglio le diverse prestazioni. Il servizio, di cui è responsabile il dr. Raffaele Piccinonno, potrà contare su un’équipe formata da quattro medici (due dipendenti e altrettanti convenzionati interni), tre infermieri e un operatore socio sanitario in grado di fornire tutte le prestazioni previste, sia in regime ambulatoriale sia di ricovero.

Saranno assicurate prestazioni di chirurgia orale semplice e complessa a pazienti con medie e gravi disabilità o comunque non collaboranti, anche minori; prestazioni di preospedalizzazione, ricovero, degenza e controlli post-operatori; interventi chirurgici in sala operatoria, qualora sia necessaria l’anestesia generale.

L’attività di Odontoiatria Sociale sarà quindi un punto di riferimento per tutti quei pazienti inviati da centri di cura extra-ospedalieri o dagli ambulatori odontoiatrici della ASL di Lecce, sulla base di piani di trattamento formulati da specialisti di strutture pubbliche ma anche private. In particolare, quando saranno necessari interventi di chirurgia orale complessi che possono essere effettuati solo in ambiente ospedaliero, su richiesta dei pazienti, il medico odontoiatria che li tiene in cura potrà anche assistere all’intervento.

 

 

 

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
05/08/2019
Una “fermata” per cambiare il pannolino e fare ...
Sanità
05/08/2019
Sedici gli operatori a lavoro per tutto il mese di agosto. Il servizio gratuito di ...
Sanità
27/07/2019
Tecniche nuove “made in Salento” e ...
Sanità
26/07/2019
Installati cinque nuovi defibrillatori nelle strutture ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui