Natale nei Borghi, luci e colori di Puglia e Basilicata: il contest fotografico MeteOne

sabato 22 dicembre 2018
Raccontare i colori di Puglia e Basilicata nel periodo più magico dell’anno. È tutto pronto per la seconda edizione del contest fotografico targato MeteOne “Natale nei Borghi”: il concorso partirà ufficialmente il 23 dicembre, proprio a poche ore dal Natale.
L’obiettivo è quello di esplorare, attraverso gli scatti di semplici appassionati o fotografi professionisti, i borghi più belli e caratteristici di Puglia e Basilicata addobbati per Natale: dal Gargano al Salento, dall’appennino lucano al materano alle Murge, dai Monti Dauni alla Valle d’Itria: non conta se sono località famose o paesi ancora da scoprire: tutti saranno protagonisti.

Il regolamento è semplice: ogni utente può inviare 3 foto da località diverse, voto online su Facebook fino alla Befana. Le foto più votate delle due regioni verranno premiate con la maglietta MeteOne: un premio simbolico, ma il vero obiettivo è la promozione del nostro territorio. Un premio speciale è dedicato poi alla foto scelta dalla giuria MeteOne.

Lo scorso anno a vincere furono le foto di Polignano, Melfi e Locorotondo. Quest’anno chi vincerà? Siamo al rush finale: c’è ancora tempo fino alle 12.00 del 23 dicembre per partecipare al contest. Quest’anno a dare ancor più slancio all’iniziativa vi è il sostegno di due marchi di eccellenza pugliese, la Gioielleria Carulli e la Tipografia Pecoraro, entrambe di Altamura.
Per mandare le foto o per maggiori informazioni, contattare la redazione di MeteOne all’email info@meteone.it
Altri articoli di "Web e Social"
Web e Social
12/01/2019
Incredibile la vicenda della giovane musicista salentina, ...
Web e Social
03/01/2019
Il Salento inizia a imbiancarsi: primi fenomeni nevosi a salice Salentino, nel Nord ...
Web e Social
27/12/2018
Una tombolata via web tra due famiglie lontane 1200 chilometri: sui social impazza un ...
Web e Social
04/12/2018
Una chitarra da Giuliano Sangiorgi per l'amico Lele: ...
"Lo Studio Nazionale Fertilità" conferma l’allarme: gli italiani sono sempre meno fecondi e poco ...
clicca qui