Babbo Natale si cala dal tetto del Fazzi per incontrare i piccoli pazienti: con lui i supereroi

martedì 18 dicembre 2018

I Vigili del Fuoco di Lecce e l’Associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus insieme per una sorpresa speciale ai piccoli pazienti.

Non ha temuto né la pioggia, né le basse temperature. Non lo hanno fermato le avverse condizioni atmosferiche, Babbo Natale si è calato lo stesso dal tetto del Fazzi ed è piombato direttamente nell’Unità Operativa di Pediatria e di Chirurgia pediatrica per portare i doni a tutti i bambini ricoverati.

Per il terzo anno consecutivo ha riscosso grande consenso l’iniziativa organizzata dall’Associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” ONLUS assieme al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Lecce, guidato dal comandante Giuseppe Bennardo.

Insieme a Babbo Natale c’erano anche i super eroi dei fumetti Spider Man, Iron Man , Hulk, Flash e i volontari clown dell’Associazione Cuore e mani aperte verso chi soffre. Insieme hanno portato doni ai piccoli pazienti e si sono intrattenuti per dei brevi momenti di convivialità tra lo stupore dei bambini e il sollievo dei loro genitori.

Il dottore Pietro Caprio, direttore responsabile dell’Unità Operativa di Pediatria ha così commentato il momento: “Per l’ennesimo anno ringrazio Don Gianni, Franco e gli amici dei Vigili del Fuoco per questa bellissima iniziativa che ormai è diventata una tradizione per la nostra Pediatria. I bambini era qui e stupiti vedevano scendere Babbo Natale, è stata un’emozione bellissima per loro, un bel momento soprattutto perché alcuni sono ricoverati da diversi giorni”.

Don Gianni Mattia, cappellano del Fazzi e presidente dell’Associazione Cuore e mani aperte verso chi soffre ha aggiunto: “Ringrazio la Direzione Sanitaria del P.O. “Vito Fazzi” di Lecce e i direttori responsabili di Pediatria e Chirurgia Pediatrica che accolgono con molta disponibilità le nostre iniziative. L’umanizzazione degli ambienti di cura costituisce un’attenzione che migliora l’ospedalizzazione, soprattutto del paziente pediatrico, con benefici evidenti. Abbiamo regalato qualche minuto di distrazione dalla routine degli esami e del ricovero e abbiamo consentito, grazie alla professionalità dei Vigili del Fuoco di Lecce, di vivere un momento di gioia e stupore. È stato come far vivere una favola in un contesto che solitamente evoca ben altri pensieri”.

L’Associazione Cuore e mani aperte verso chi soffre ONLUS è stata fondata nel 2001 e da allora opera con spirito di carità cristiana in tutte le situazioni di bisogno, con particolare riferimento alle esigenze di natura socio-sanitaria. Negli ultimi anni ha sviluppato una significativa attenzione verso l’umanizzazione delle cure e degli spazi ospedalieri. In questo ambito si inseriscono numerose iniziative: dalla Bimbulanza allo Spazio Benessere, da una Casa di Accoglienza per i parenti dei degenti alla colorazione della Risonanza Magnetica e della Sala Prelievi del Fazzi.

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
11/10/2019
 La denuncia del consigliere regionale pentastellato ...
Sanità
09/10/2019
In occasione della XI edizione della Gionata Mondiale della Salute Mentale il Centro ...
Sanità
02/10/2019
 Da venerdì 4 ottobre a sabato 5 manutenzione ...
Sanità
02/10/2019
Importante intervento nell’ospedale leccese, con ...
Ieri ci siamo occupati dei dati sulla salute mentale in Italia: anche nel Salento depressione, schizofrenia e nevrosi ...
clicca qui