Brutto ko del Lecce in casa del Brescia: perde 2-1 e lascia il secondo posto ai lombardi

domenica 16 dicembre 2018

Il Lecce si illude, rinuncia a giocare e viene punito. Per il Brescia doppio sorpasso.

Brutto ko, soprattutto per come è arrivato, per il Lecce di Fabio Liverani, ribaltato e superato in classifica dal Brescia, vittorioso per 2-1. Lo scontro diretto per il provvisorio secondo posto sembrava essere alla portata dei giallorossi, che si illudono e giocano un buon primo tempo, salvo sparire dopo l’intervallo soprattutto nella parte finale del match, in cui rinunciano inspiegabilmente a giocare subendo l’inevitabile quanto beffarda zampata di Gastaldello che lascia il segno su match e classifica. Lepore e compagni scivolano così al terzo posto in attesa del posticipo di domani tra Verona e Pescara.

Moduli speculari per le due squadre a inizio match: entrambi i tecnici optano per il 4-3-1-2. Per Corini c’è Morosini come sparring partner di bomber Donnarumma in attacco, per Liverani qualche problema con Venuti out nel riscaldamento e Bovo a sorpresa (e a 11 anni dall’ultima volta) schierato come terzino sinistro. Avvio di primo tempo a ritmi già alti ma dettato dall’equilibrio, con le Rondinelle lievemente più intraprendenti. Tredici minuti per vedere la prima, timida, conclusione; autore è Bisoli, che dalla distanza calcia rasoterra e debolmente tra le braccia di Vigorito. Al 15′ la risposta salentina è affidata al solito Falco, il cui tiro cross è deviato fuori dall’intervento in spaccata di La Mantia. Occasione d’oro per i giallorossi sette minuti più tardi, quando Lucioni devia di testa la punizione di Falco e sfiora il palo alla destra di Alfonso. Ilgol del Lecce è solo rinviato e arriva al venticinquesimo: sugli sviluppi di una punizione Mancosu scodella per Bovo, il cui diagonale è respinto corto da Alfonso e sulla ribattuta per La Mantia è un gioco da ragazzi insaccare di piattone a porta vuota. I biancazzurri provano a rispondere non riuscendo ad andare oltre un paio di azioni convulse in area leccese su azioni di corner. Ben più pericoloso Mancosu alla mezz’ora: imbeccato perfettamente da Falco, il trequartista sardo manda alto da ottima posizione. Prima difficile parata di Vigorito al trentaquattresimo, minuto in cui l’estremo giallorosso è attento a ribattere a terra al siluro dai venticinque metri di Morosini. A pochi secondi dall’intervallo è però ancora il Lecce a sfiorare il bis con Mancosu, che lanciato da Meccariello calcia in diagonale trovando la deviazione in corner di Alfonso.

Dopo un ottima prima frazione, l’inizio di seconda è da incubo per i giallorossi. Il Brescia schiaccia i salentini che non riescono ad uscire dalla propria metà campo, e al quarantanovesimo arriva il gol del pari.
A siglarlo, tanto per cambiare, il capocannoniere Donnarumma, che si avventa sul tiro lento si Spalek e appoggia da due passi. Il Lecce prova a reagire tre minuti dopo, ma La Mantia e Scavone si ostacolano al momento di colpire di testa. Più insidioso Donnarumma al cinquantatreesimo: la punta riceve al limite dell’area e calcia alto di non molto. Nella fase centrale della ripresa sono i locali a cercare di prendere in mano il gioco, con il Lecce che prova ad agire di rimessa. Come al 71′, quando Armellino si invola bene sprecando con un destro al lato. Sul capovolgimento di fronte Spalek si accentra bene a cerca l’incrocio con un tiro a giro fuori di poco. Al 74′ Scavone riceve la verticalizzazione di Mancosu e calcia di potenza, trovando la respinta a pugni chiusi di Alfonso. Pericoloso il Brescia all’ottantaquattresimo: filtrante di Ndoj e tiro di prima intenzione di Morosini tra le braccia di Vigorito. All’89’ Donnarumma cerca la magia con una girata al volo di destro da oltre trenta metri che spaventa i tifosi salentini e va alto di poco. Nella parte finale della gara il Lecce rinuncia a giocare e viene puntualmente punito al novantaduesimo, quando il capitano bresciano Gastaldello la mette dentro di controbalzo, lasciato completamente solo su azione di calcio d’angolo. Dopo il gol del Brescia non c’è più tempo, e i giallorossi escono mestamente sconfitti per 2-1.

Nel prossimo turno il Lecce ospiterà il Padova, nel match in programma per domenica alle ore 15.

Fonte: SalentoSport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
15/06/2019
Il giovane difensore, capitano della Tuchia Under 21 e del ...
Calcio
14/06/2019
Il terzino sinistro è il primo arrivo della sessione ...
Calcio
13/06/2019
Dopo il colpo Vera, si lavora a un rinforzo in attacco.  Dopo aver messo nero su ...
Calcio
13/06/2019
Dopo la straordinaria stagione sportiva, il mister e la società hanno deciso di ...
La Lilt nel mese di giugno si concentra su false notizie e luoghi comuni che alimentano allarmismo, oppure false ...
clicca qui