Scritta in arabo sul manifesto, Don Antonio Coluccia preso di mira a Supersano

sabato 15 dicembre 2018

I carabinieri indagano sull’episodio: ad accorgersi del gesto, un passante che ha notato una strana pecetta sul volto.

Una scritta in arabo staccata da un altro manifesto è stata appiccicata sull’immagine di Don Antonio Coluccia, ospite questa sera nell’aula consiliare per una manifestazione sulla legalità e il bullismo,organizzata dall’associazione “Fuori dal Comune”.

La scritta che recita in arabo “Buon appetito” era stata stampata per correggere un refuso su un altro manifesto affisso qualche settimana fa per pubblicizzare un incontro tra le comunità del paese.

Una mano ignota ha pensato bene di staccare la pecetta e incollarla sul viso del sacerdote, in modo da coprire gli occhi. Ad accorgersene un passante che ha avvisato i vigili urbani. Un caso di cui si stanno occupando i carabinieri della Compagnia di Supersano che hanno avviato le indagini e informato la Prefettura: resta da capire se si tratti di un atto vandalico, oppure di una vera e propria intimidazione messa in atto in previsione dell’arrivo del sacerdote.

“Condanniamo fortemente l’autore del gesto che non ci rappresenta -commenta il sindaco Bruno Corrado-. Esprimiamo tutta la solidarietà a Don Antonio Coluccia, ospite graditissimo e simbolo di una grande speranza per tutti”. 

L'incontro è confermato: stasera alle 19 in Municipio

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/03/2019
Momenti di tensione ieri mattina a San Pietro Vernotico: il ...
Cronaca
18/03/2019
Sono stati arrestati per detenzione e spaccio di droga due ...
Cronaca
18/03/2019
La denuncia arriva dopo il controllo di una pattuglia dei ...
Cronaca
18/03/2019
Maxi controllo del territorio da parte dei carabinieri ...
La tomografia computerizzata coronarica ha fatto molti passi in avanti, ma il problema è affidarsi a macchinari ...
clicca qui