A Scorrano artisti internazionali per il primo presepe di sabbia del Sud Italia

giovedì 13 dicembre 2018

Una Betlemme rivisitata in chiave salentina nel presepe monumentale di Scorrano, visitabile fino al 6 gennaio.

Si è svolta stamani a Lecce all’Hotel President la conferenza stampa di presentazione del Monumentale Presepe di sabbia realizzato all’interno del Chiostro del Convento degli Agostiniani di Scorrano promosso da "Promuovi Scorrano", e realizzato con il patrocinio del Consiglio regionale e del Comune di Scorrano.

Alla conferenza, moderata dalla conduttrice Federica Costantini, erano presenti Vito Maraschio, presidente dell’associazione "Promuovi Scorrano", Mario Pendinelli consigliere della Regione Puglia e Leonardo Ugolini, Marielle Heessels e Enguerrand David (in arte Mac David), i tre artisti di fama mondiale che hanno realizzato il primo presepe di sabbia del Sud Italia.

Marielle Heesels, scultrice olandese che ha curato la Natività si è detta meravigliata dalla cura e dal supporto riservato agli artisti dall’organizzazione locale. A sottolineare come la popolazione salentina abbia fatto la differenza ci ha pensato Leonardo Ugolini, scultore emiliano che ha realizzato la Betlemme “salentina” caratterizzata dalla presenza di Scorrano e dalla colonna di Santa Domenica, che ha raccontato quanto sia stato impegnativo lavorare con la sabbia di tufo.

A chiudere Mac David, artista belga che ha eseguito la scena dei Re Magi rivisitandoli con elementi ispirati al Barocco leccese e risaltandoli con effetti di luci ad hoc, che ha condiviso come l’eredità artistica salentina lo abbia ispirato nella realizzazione dell’opera e dei suoi dettagli.

Il presepe monumentale di Scorrano si aggiunge ai presepi di sabbia di Iesolo e del Vaticano, unici nel loro genere su tutto il territorio nazionale, realizzati per le feste natalizie 2018.

Oltre le aspettative il numero di visitatori registrati finora per l’opera d’arte, alta 3 metri e mezzo, custodita nel comune di Scorrano per cui sono stai impiegati 1090 quintali di sabbia, 43 metri cubi, un intero mese di lavoro.

L’esposizione è visitabile fino al 6 gennaio 2019.

Giorni e orari di apertura:

- Sabato e Festivi: mattina 9.30 – 12.30

- Tutti i pomeriggi: 15.30 – 22.30

- La mattina dei giorni feriali, solo su prenotazione per gruppi organizzati. 

Altri articoli di "Tempo libero"
Tempo libero
08/01/2019
Appuntamento sabato 12 gennaio alle 15.30 presso Palazzo ...
Tempo libero
26/12/2018
Resterà aperta fino al 6 gennaio la mostra dedicata ...
Tempo libero
19/12/2018
Appuntamento dal 20 al 23 dicembre presso le Officine ...
Tempo libero
18/12/2018
La manifestazione si terrà il 20 dicembre in Piazza ...
Il melanoma si può sconfiggere con una buona prevenzione. Nel reparto di Chirurgia plastica del Fazzi si ...
clicca qui