Panettoni, tra i migliori d'Italia c'è il Pancapocollo di Martina Franca

mercoledì 12 dicembre 2018
Il panettone della famiglia Santoro premiato dagli esperti di Repubblica: è tra i 33 migliori d'Italia.

Quello che a prima vista sembra un azzardo - unire il sapore del panettone e del capocollo di Martina Franca - si afferma invece come un esperimento di successo. Il pancapocollo di Martina Franca è stato premiato tra i migliori d'Italia dagli esperti di Repubblica.it, che lo collocano tra i 33 panettoni più gustosi. In buona compagnia, compare in quella che più che una classifica è in verità un elenco di "imperdibili" delizie del Natale.

"Unire e coniugare la tradizione del panettone al pregio del Capocollo di Martinafranca è stata la sfida ben riuscita, della famiglia Santoro che, coadiuvata dalla Pregiata Forneria Lenti, ha deciso per il primo anno di produrre il Pancapocollo" scrivono su Repubblica. "Canditi e capocollo non intimoriscano perché la dolcezza dei primi ben si sposa con i sentori affumicati del salume, dove tutto viene allungato dalla persistenza del burro che favorisce il felice matrimonio dei sapori e dei profumi; un impasto soffice e allo stesso tempo corposo, non cedevole in bocca si rivela un buon viatico per questo esperimento ardito, con la capacità di valorizzare gli ingredienti e rendere omaggio alla terra di Puglia. Consumato leggermente stiepidito si esaltano le note affumicate e la presenza del burro: un’ottima novità che il Salumificio Santoro regala a queste feste natalizie, non solo come dolce per chi voglia sperimentare ma anche come alternativa al panbriocheil". 
Altri articoli di "Enogastronomia"
Enogastronomia
22/05/2019
A vincere l'ambito premio è stata l'azienda agricola ...
Enogastronomia
14/05/2019
Domani il convegno a Tricase: ricerca scientifica per la ...
Enogastronomia
07/05/2019
L’evento si svolgerà domani sera presso il ...
Enogastronomia
11/04/2019
Al via a Lecce dal 15 al 17 aprile  la seconda edizione di Foodexp, il ...
L’incontinenza urinaria femminile è un problema che non dev’essere mai sottovalutato: ci sono ...
clicca qui