A Lecce le piste ciclabili prendono il volo

giovedì 23 giugno 2011
Destinate a triplicarsi nei prossimi anni, le piste ciclabili sono oggetto di un piano innovativo. L’assessore Ripa: “Fra 30 o 40anni, i nostri figli avranno una città a misura di bicicletta” 
 
L’ultima novità, in materia di piste ciclabili a Lecce, arriva dal Piano regolatore di recente approvato che, a dire dell’assessore al ramo Giuseppe Ripa, prospetta importanti risvolti per la viabilità in città. “Il piano ha un capitolo molto importante -ha dichiarato Ripa- che probabilmente è sfuggito a molti. Si tratta di un atto firmato da tutti i dirigenti dei vari settori interessati (Urbanistica, Lavori Pubblici, Polizia Municipale e Traffico), attraverso cui c’è l’impegno formale di prevedere, in tutte le nuove progettazioni di strade e nel rifacimento delle esistenti, le piste ciclabili”. 
Dunque, non più piste estemporanee, previste in qualche punto di Lecce, ma una vera programmazione in cui la previsione delle piste diventa una formula permanente, un metodo. Una pietra miliare nella storia del Comune di Lecce. Così, l’ha definita Ripa: “Stiamo progettando, programmando e pensando una città a misura di bicicletta -ha aggiunto-. Fra 30 o 40anni, la città di Lecce sarà una città piena di piste ciclabili e i nostri figli ne potranno usufruire”. Il piano in questione, il settimo in Italia, ha preceduto nella tempistica anche la città di Roma che, dopo averlo progettato, “non è riuscito ad avere l’approvazione del Consiglio comunale romano”. Al contrario, Lecce, dopo averlo steso, ne ha dato subito concretezza, con un iter velocissimo. “Il piano è ora atteso da Ministero dell’Ambiente, perché potrebbe catalizzare i finanziamenti Life europei, e vedere così l’attuazione del rifacimento delle piste ciclabili esistenti, per uniformarle nella visione generale e, poi, per crearne di nuove”. 
Una boccata d’ossigeno, insomma, per i cicloamatori che, molto spesso, rinunciano alle due ruote per timori legati alla pericolosità delle strade. Nuovi spazi sono previsti nel capoluogo salentino che, come ha assicurato l’amministratore comunale, potrebbe avere un volto completamente diverso nel giro di qualche decennio. “Non solo le idee -ha specificato Ripa- ma anche i fondi già disponibili”. Il bando, infatti, scadrà il prossimo 15 luglio e Palazzo Carafa è già pronto con la documentazione necessaria. “Arriveremo con un atto di grande forza amministrativa, data dal documento congiunto sottoscritto dai diversi uffici e dall’approvazione in Consiglio comunale -ha continuato-. La commissione  giudicatrice non potrà che tenerne conto. Alla forza tecnica, si lega anche la volontà politica del Comune di Lecce”. 
Al momento si contano 50 km di piste ciclabili in città e, come sottolineato dall’assessore al Traffico e Mobilità, nel giro di qualche anno potrebbero anche triplicarsi, fino a raggiungere i 150 km. Per una città come Lecce, numeri imponenti. Ma per migliorare lo stato delle cose, secondo Ripa, oltre alle modifiche tecniche, è necessario mutare la mentalità dei leccesi. “Sono sempre più numerose le persone che decidono di muoversi con la bicicletta -conferma Ripa- e i rivenditori parlano di vendite in aumento. Come tutte le culture, anche quella della bicicletta ha bisogno di entrare nella testa della gente. È importante aver cominciato e aver fatto capire alla cittadinanza che esiste questo tipo di mobilità. Il resto, sarà un percorso tutto in discesa”. 
Passi da gigante, insomma, per una città in cui in tanti si rifiutano ancora di girare su due ruote per timore di essere investito e per paura, in generale. In futuro sarà diverso. Parola di assessore. 
 
Barbara Politi 
Altri articoli di "Politica"
Politica
19/10/2019
Senso Civico per la Puglia continua il suo percorso di ...
Politica
19/10/2019
Il Comune di Lecce ha adottato una soluzione tecnologica ...
Politica
19/10/2019
La Segreteria provinciale di Articolo Uno ha nominato Gabriella Rizzo e Pierluigi ...
Politica
19/10/2019
Nel comune salentino, la sezione della Lega sceglie il ...
Il piede torto congenito è una malformazione di ossa e articolazioni che colpisce uno o due neonati su mille: ...
clicca qui