Esplosione nella fabbrica di fuochi d'artificio: muore un 19enne, grave un secondo operaio

venerdì 9 novembre 2018
Il boato questa mattina alle 8.19 ad Arnesano, alle spalle del cimitero. Crollata parte della struttura.


Tragico epilogo dopo l'splosione nella fabbrica di fuochi d'artificio "Cosma" di Arnesano: a soli 19 anni perde la vita C.G., figlio del proprietario della ditta. L'episodio è accaduto questa mattina alle 8.19, nella struttura situata
in contrada Palombo.

Al momento dei fatti, oltre al ragazzo deceduto, si trovava sul posto un secondo lavoratore, R. G., 43enne, trasportato in codice rosso presso il reparto grandi ustionati dell'ospedale di Brindisi . Sul posto sono intervenuti gli artificieri dei carabinieri , gli addetti ai rilievi del Nucleo Investigativo e la compagnia di Lecce, i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

La struttura, alle spalle del cimitero, nel Rione Riesci, è parzialmente crollata. 

A segnalare l'accaduto, i residenti della zona, che hanno sentito il forte boato, tremare i vetri e hanno visto alzarsi una grande colonna di fumo.

In foto: la colonna di fumo visibile nel quartiere

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/01/2019
La vicenda è avvenuta venerdì mattina: il ...
Cronaca
20/01/2019
Padre, madre e figlio 15enne si sono autosegregati per due ...
Cronaca
20/01/2019
I carabinieri stanno analizzando i filmati di ...
Cronaca
20/01/2019
Il truffatore, un napoletano di 41 anni, è stato ...
In questi giorni alcune testate giornalistiche stanno dando molto spazio alle “linee guida per i maschi” ...
clicca qui