Chirurgia toracica, interventi ad alta tecnologia in diretta da Lecce e Pisa

lunedì 5 novembre 2018

Operazioni di toracoscopia video assistita in diretta da Lecce e Pisa.

La due giorni del 6th Lecce VATS Lobectomy Course promette un programma davvero interessante a base di nuove tecniche chirurgiche e moderne tecnologie applicate in sala operatoria: lezioni teoriche con esperti di valore da un lato e la verifica sul campo dall’altro, con la possibilità per i corsisti di assistere ad interventi con tecnica mini-invasiva e approccio robotico.

L’appuntamento del 7 e 8 novembre 2018 a Lecce è il frutto della collaborazione tra Gaetano Di Rienzo (Direttore U.O.C. Chirurgia Toracica del Fazzi, Coordinatore del Dipartimento Integrato di Oncologia del Salento e Presidente della Società Italiana di Endoscopia Toracica) e Franca Melfi (Responsabile del Centro di Chirurgia Robotica Multidisciplinare dell’Università di Pisa).

Il corso prevede una qualificata partecipazione di esperti provenienti da tutta Italia e di giovani chirurghi che vogliono apprendere queste innovative tecniche chirurgiche. Oltre ad una intera sessione (il 7 novembre a partire dalle ore 15) dedicata alle relazioni degli esperti e alla discussione interattiva fra i gruppi di Lecce e Pisa, l’8 novembre (dalle ore 8,30) verranno eseguiti interventi chirurgici in diretta dalle Sale Operatorie del Fazzi e del Centro di Robotica di Pisa.

L’équipe condotta da Di Rienzo eseguirà una lobectomia polmonare superiore destra in videotoracoscopia, un’operazione che consiste nell’esecuzione dell’asportazione del lobo e linfadenectomia completa (asportazione di linfonodi) con due piccole incisioni di 3 cm e 4 cm senza divaricazione del piano costale toracico e con l’ausilio di moderne apparecchiature e strumenti che consentono di eseguire l’intervento guardando i monitor.

L’équipe condotta dalla Melfi, in collegamento da Pisa, eseguirà un intervento simile utilizzando però la tecnica robotica.

Entrambi gli interventi verranno trasmessi in diretta e le due équipe e i corsisti potranno interagire in qualunque momento durante gli interventi, che avranno luogo consecutivamente.

La Chirurgia Toracica del “Fazzi” è ormai una realtà consolidata nel panorama italiano ed europeo ed è particolarmente apprezzata nella chirurgia mini-invasiva che rappresenta il più alto livello qualitativo per i pazienti sottoposti ad interventi sul polmone.

L’Unità Operativa leccese, infatti, nel Registro delle VATS Lobectomy è al terzo posto in Italia, unica struttura pugliese, e precede prestigiose realtà nazionali impegnate nel settore della Chirurgia Toracica. Dopo Padova (649) e Napoli (597), Lecce è attestata a quota 369 interventi, precedendo Ancona, Firenze, il Policlinico di Milano ed altri centri pubblici e privati.

Il Registro delle VATS Lobectomy, aggiornato all’ottobre 2018, è un fiore all’occhiello della chirurgia italiana, un data base rigoroso e validato dalla European Society of Thoracic Surgery (ESTS) in cui vengono immessi tutti i dati statistici relativi a questo tipo di intervento. 

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
12/11/2018
Il 16 e 17 novembre a Gallipoli il primo congresso in ...
Scienza e tecnolo..
09/11/2018
Le regioni più esposte al rischio di un possibile tsunami sono Puglia, Basilicata, ...
Scienza e tecnolo..
27/10/2018
Intervista a Luciano Tarricone, professore ordinario di Campi elettromagnetici presso ...
Scienza e tecnolo..
27/09/2018
Domani 80 proposte e circa 250 ricercatori coinvolti. L’Ateneo salentino coordina ...
Grazie all’aiuto di un noto cardiologo del Centro Calabrese, con una lunghissima esperienza ospedaliera a ...
clicca qui