Film su Riace a Lecce, "augurio" shock: "Che possano violentare le vostre figlie"

lunedì 5 novembre 2018

Un “augurio” shock sotto al post che annuncia la proiezione a Lecce del film su Riace rivolto contro gli organizzatori. La replica: “Venga a dircelo in faccia quel giorno”.

"Vi auguriamo che vi possano violentare le vostre figlie e magari pure a voi": è questo l’augurio shock apparso sotto il post di Lecce Città Pubblica, che annunciava la proiezione il prossimo 26 novembre, a Lecce, del film "Riace, un paese di Calabria".

A postarlo un soggetto, che evidentemente non gradendo l’iniziativa dell’associazione, si è spinto ben oltre il senso di critica. Nel testo, l’uomo scrive: “Certo che avete un modo di ragionare un po’ bizzarro contro i vostri connazionali e i vostri concittadini: difendete gli extracomunitari, bene siete dei buonisti. Vi auguriamo che vi possano violentare le vostre figlie e magari pure a voi. Buona giornata e vergognatevi”.

Pronta la replica di Lecce Città Pubblica, che evidenzia come il commento sia stato scritto da un “imbecille” e che aggiunge: “Saremo in tanti, ad andare a vedere questo film, e porteremo anche le nostre figlie. Potrebbe venire anche lui, il 26 novembre, al cinema DB. Anzi, il biglietto glielo offriamo noi, così avrà la possibilità di prendere il microfono e di dircelo in faccia, che ci augura di essere violentate. Ce lo dica guardandoci dritto negli occhi, se ne ha il coraggio. A noi e alle nostre figlie. Dritto negli occhi”.

Altri articoli di "Web e Social"
Web e Social
11/11/2018
La moglie del chitarrista dei Negramaro, colpito a settembre da un'emorragia cerebrale, ...
Web e Social
10/11/2018
Dopo le polemiche sul video in cui la Ministra salentina per il Sud, Barbara Lezzi, parla ...
Web e Social
08/11/2018
Depositata nelle scorse ore una querela a carico di alcuni ...
Web e Social
07/11/2018
Il presidente degli psicologi pugliesi, Antonio Di Gioia, ...
Grazie all’aiuto di un noto cardiologo del Centro Calabrese, con una lunghissima esperienza ospedaliera a ...
clicca qui