Porto Cesareo, fototrappole incastrano sporcaccioni mentre abbandonano rifiuti

mercoledì 17 ottobre 2018

Le fototrappole immortalano i trasgressori. Nuove sanzioni per oltre 16mila euro.

Fototrappole, controlli a tappeto dei vigili urbani e della ditta interessata, campagne di informazione e sensibilizzazione, non sono sufficienti, a Porto Cesareo, a bloccare gli sporcaccioni che gettano rifiuti ovunque senza effettuare una corretta raccolta differenziata.

Le fototrappole attive su tutto il territorio comunale e aree di competenza, continuano a immortalare trasgressori, nonostante le sanzioni comminate nei mesi passati. In meno di due mesi sono stati pizzicati sul fatto almeno cento soggetti intenti ad abbandonare rifiuti in strada o in campagna, per un totale di sanzioni pari ad oltre 16mila euro.

Altra nota dolente, si conferma l’errato conferimento nella raccolta differenziata, una cattiva pratica che in maniera trasversale riguarda e le utenze domestiche e quelle riconducibili a molti esercizi commerciali.

“Siamo a disposizione, così come lo sono i vigili urbani  e la ditta interessata – spiegano da Palazzo di Città -, a dare tutte le informazioni, le linee guida e il supporto necessari a chi ancora oggi abbia difficoltà nello svolgere una corretta raccolta differenziata. Di contro, è attivo il controllo porta a porta per verificare la reale situazione utenza per utenza”.

I trasgressori andranno incontro a segnalazioni e sanzioni e, in caso di recidiva, la sanzione comminata sarà aumentata.

L’errato conferimento, da parte di alcuni, incide negativamente sulle casse dell’intera comunità poiché la tassa sui rifiuti continua ad essere di importo elevato, a danno anche di quanti si impegnano a fare una differenziata corretta ogni giorno.

 

 

 

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/11/2018
Gli ingegneri nominati dal gip hanno concluso che il gasdotto e la rete gas Snam alla ...
Cronaca
21/11/2018
Il mezzo pesante era partito ieri sera da Casarano con un ...
Cronaca
21/11/2018
L'uomo era ristretto ai domiciliari in casa del fratello a ...
Cronaca
21/11/2018
Via ai lavori per regolare il traffico in una delle strade ...
Oltre 130 specialisti provenienti da 21 Paesi si riuniscono il 23 novembre in Italia. Ci sono malattie rare della ...
clicca qui