Mondiali di apnea: argento e record italiano per il salentino Michele Giurgola

venerdì 12 ottobre 2018
Nel premondiale, il salentino ha disputato la gara di rana senza attrezzi raggiungendo i 75 metri di profondità.

Due medaglie per la spedizione azzurra che ha conquistato un oro e un argento ai mondiali di apnea. E il Salento ancora protagonista grazie al successo di Michele Giurgola nella gara di rana senza attrezzi ai Mondiali di Apnea Outdoor svoltisi a Kas in Turchia. Il campione di Ruffano è salito sul secondo gradino del podio grazie ad una prova che ha sfiorato le leggi della fisica. Giurgola è riuscito, infatti, a scendere a 89 metri di profondità confermandosi ad altissimi livelli. La laurea di vice campione mondiale è stata corredata da due incredibili record, che hanno impreziosito la bella esperienza vissuta nelle acque turche. Nel premondiale, il salentino ha disputato la gara di rana senza attrezzi raggiungendo i 75 metri di profondità. Una performance che gli ha permesso di stabilire il nuovo record nazionale e mondiale. E come se non bastasse, l’apneista ha centrato il record italiano anche nella rana subacquea, scendendo fino a 76 metri e stabilendo il miglior risultato italiano di tutti i tempi.

I risultati conseguiti in occasione della competizione mondiale gli hanno spianato la strada verso le Olimpiadi di Tokyo del 2020. È la “favola” dell’apneista Michele Giurgola, 36enne di Ruffano, nativo di Tricase, laureatosi vice campione del Mondo nei campionati di Apnea, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
25/05/2019
Nel campionato di Serie B, impegno in trasferta per i magliesi: sfida contro il TC2000 di ...
Altri Sport
24/05/2019
La forza di un gruppo, la bellezza di “essere squadra”. Si riassume con ...
Altri Sport
24/05/2019
L’ottava edizione è in corso fino al 25 maggio ...
Altri Sport
23/05/2019
Campionato Cadetti e Giovani: da domani a domenica i migliori ...
L’incontinenza urinaria femminile è un problema che non dev’essere mai sottovalutato: ci sono ...
clicca qui