"Trulli Tales" in 123 Paesi, successo mondiale per il cartone ideato da due sorelle salentine

domenica 30 settembre 2018
Le avventure dei "trullalleri" ambientate in una immaginaria Alberobello continuano a conquistare i bambini di tutte le latitudini.

“Trulli tales”, il cartone animato ambientato in Puglia e ideato da due sorelle salentine continua a registrare successi in tutto il mondo: la serie va oggi in onda in 123 paesi ed ha appena vinto il prestigioso Prix Gémeaux, assegnato dalla Accademia Canadese di Cinema e Televisione, come Miglior Serie d’Animazione 2018.

 I risultati fin qui raggiunti dalla serie animata "Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri" sono stati festeggiati oggi a Alberobello con una conferenza stampa e numerose attività per bambini e famiglie  proprio fra i trulli dove sono ambientate le avventure dei piccoli quattro chef-maghi protagonisti del cartone in onda su Rai Yoyo tutti i giorni alle ore 16,50 (dal lunedì al venerdì anche alle ore 8,20) prodotto da Rai Fiction, Congedo Culturarte, Fandango Tv, Gaumont Animation e Groupe PVP in associazione con Gloob e ICI Radio-Canada.

Una grande casa formata da trulli collegati tra loro, sede del Museo del Territorio, ha ospitato l’incontro al quale hanno partecipato Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi, il coproduttore Domenico Procacci per Fandango TV, le autrici e coproduttrici della serie, Fiorella e Maria Elena Congedo e il sindaco di Alberobello, Michele Longo.

L’area monumentale Aia Piccola, per l’occasione trasformata in Trullolandia, ha fatto invece da sfondo alle rappresentazioni di antichi mestieri, lezioni di cucina e pizzica finale.

Nata dall’idea di due sorelle salentine Fiorella e Maria Elena Congedo, "Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri" è oggi in onda in tutta Europa, Medio Oriente e Africa su Disney Junior, in Brasile su Gloobinho, in Canada su Radio Canada. È inoltre stata venduta in Cina, Corea del Sud, Singapore e Nuova Zelanda, per un totale ad oggi di 123 paesi e 25 lingue. La serie si è affermata come coproduzione internazionale italo-franco-canadese-brasiliana, portando a bambini e famiglie in tutto il mondo il gusto e i sapori della migliore dieta mediterranea e il fiabesco paesaggio di Alberobello.

 “Una bella collaborazione tra Rai e Fandango – ha detto Luca Milano – Le avventure dei Trullalleri è uno dei cartoni più visti di Rai Yoyo, la prima rete dei bambini perché la prima che vedono e quella più seguita, ma anche della app gratuita Rai Play Yoyo”.

 “E’ stato un atto di fiducia della Rai verso di noi che non avevamo mai fatto animazione”, gli ha fatto eco Domenico Procacci che insieme alle sorelle Congedo sta già pensando a un nuovo progetto per ora top secret e a una seconda serie sui Trullalleri.

“Siamo molto contente dei risultati raggiunti – hanno detto le sorelle Congedo – sia in Italia sia nel resto dei territori, e tra poco la serie debutterà anche in chiaro nel Regno Unito sul canale Sony Tiny Pop e dal 2019 anche su MBC, il canale arabo di intrattenimento più seguito.”.

Per il prossimo Natale, i simpatici Trullalleri verranno declinati in giocattoli, puzzle, figurine, libri e altri prodotti per l’infanzia, grazie alla collaborazione con le migliori aziende licenziatarie italiane.

 

Altri articoli di "Tv/Radio"
Tv/Radio
15/12/2018
Le telecamere di Striscia la notizia, il tg satirico di ...
Tv/Radio
12/12/2018
Il giovane “ornitologo” Barberini incontra la ...
Tv/Radio
06/12/2018
Giuliano Sangiorgi, ospite degli studi di Rds, canta "Per uno come me" in ...
Tv/Radio
06/12/2018
Ultimi giorni da giurata per la chef stellata del ...
Dai vecchi cartomanti alle sette new age: il “business della creduloneria” frutta milioni di euro anche nel ...
clicca qui