Servizi d'integrazione scolastica per studenti disabili: presentazione a Palazzo Adorno

mercoledì 26 settembre 2018

Presentato in conferenza, a Lecce, dal presidente della Provincia Antonio Gabellone il piano di assistenza specialistica per gli studenti disabili.

Avvio dei servizi di assistenza specialistica per l’integrazione scolastica e supporto al diritto allo studio per gli studenti disabili delle scuole medie superiori ed altri interventi per alunni audiolesi e videolesi, previsti dalla convenzione sottoscritta con la Regione per l’anno 2018-2019: è stato il tema della conferenza stampa odierna, a Palazzo Adorno a Lecce, con il presidente della Provincia Antonio Gabellone, la vice presidente con delega al Welfare Paola Mita, la dirigente del Servizio Politiche sociali Donatella Longo e l’amministratore della cooperativa Socioculturale affidataria del servizio Stefano Parolini.

Gabellone ha spiegato come i servizi d’integrazione scolastica partiranno con l’inizio del mese di ottobre e che il servizio, come l’anno scorso, sarà svolto dalla Cooperativa Socioculturale di Mestre e dalla Cooperativa Genss di Monteroni, aggiudicatarie dell’appalto. Gli uffici starebbero mettendo a punto gli ultimi dettagli per consentire agli operatori (educatori e Oss) di essere in classe dal 1° ottobre: “Si tratta di un servizio molto delicato e complesso - ha precisato - che, quest’anno, ha visto un incremento di richieste pari al 40% rispetto all’anno scolastico 2017-18 e di quasi il 60% rispetto al 2016-17. Le richieste di assistenza specialistica, infatti, sono passate dalle 160 di due anni fa alle 252 di quest’anno, con un incremento di operatori pari a circa il 65%. Dalle 41mila ore dello scorso anno siamo passati a 70mila ore, con un impegno di spesa che va da 804mila euro ad oltre 1 milione e 100mila euro. Questa ‘esplosione’ delle necessità di servizi, unita alle integrazioni e correzioni che ancora oggi pervengono dagli istituti scolastici, non ha permesso che il servizio fosse avviato fin dal primo giorno di scuola, fissato, dal calendario regionale, al 20 settembre”.

Anche il servizio di assistenza alla comunicazione per gli studenti sordi che frequentano le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Lecce (dalla scuola per l’infanzia fino alla scuola media superiore) sarà avviato dal 1° ottobre e, in questi giorni, si starebbero inviando le ultime richieste di figure specialistiche (ad oggi ne sono pervenute 21) che affiancheranno i ragazzi nelle ore scolastiche e l’Ufficio sta provvedendo ad organizzare il servizio con il supporto della Cooperativa affidataria dell’appalto.

Per quanto riguarda il trasporto assistito degli studenti disabili frequentanti le scuole medie superiori, l’Ente ha indetto una nuova procedura di gara per individuare il soggetto che svolgerà il servizio per il corrente anno scolastico, mentre per l’assistenza specialistica agli alunni non vedenti mediante la figura del tiflologo, Gabellone ha chiarito che sarà attivato tempestivamente per quanto riguarda le richieste di supporto in ambito scolastico. Per le attività domiciliari, invece, si dovrà indire una procedura di gara per individuare chi svolgerà il servizio.

“Sempre nell’ambito dei servizi di assistenza specialistica e supporto agli studenti con disabilità sensoriali, la Provincia di Lecce – ha aggiunto - si assume l’onere delle rette di ricovero di alcuni ragazzi sordi presso istituti specializzati (Istituto Smaldone) e rimborsa agli istituti scolastici le spese sostenute per la trascrizione/ingrandimento dei libri di testo per gli alunni videolesi”.

Gabellone ha sottolineato come l’ente si sia impegnato a garantire come richiesta delle famiglie la continuità nell’utilizzo dei professionisti. Gli ha fatto eco la dirigente provinciale Donatella Longo: “L’obiettivo è garantire la continuità educativa agli studenti e anche la continuità lavorativa agli operatori. E registriamo una forte crescita nella sensibilità di scuole, famiglie e operatori verso i servizi di integrazione scolastica”.

“Siamo indubbiamente soddisfatti – ha concluso - di un servizio che parte per tempo e assolutamente qualificato, un servizio che noi realizziamo su delega della Regione Puglia, nonostante la carenza di personale specializzato che è stato trasferito a seguito della riforma Delrio”. 

 

 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
14/12/2018
La Provincia impegna il finanziamento per la manutenzione ...
Scuola
14/12/2018
L'Istituto Tecnico Professionale "Egidio Lanoce" ...
Scuola
12/12/2018
Il giovane “ornitologo” Barberini incontra la ...
Scuola
11/12/2018
Via al percorso di alfabetizzazione di lingua italiana. Le ...
Una ricerca costata pochissimo dell’Università del Salento (Dipartimento di Fisica) ci svela tutti i virus ...
clicca qui