Successo di ingressi per il primo lido attrezzato per persone affette da SLA

domenica 16 settembre 2018

La Terrazza “Tutti al mare” di San Foca raggiunge il 40% di accessi in più. Oggi la festa di chiusura della stagione.

Tre mesi di apertura ed oltre il 40% di ingressi in più per il primo accesso attrezzato al mare per persone affette da SLA, patologie neuromotorie e altre disabilità, che, attivo da quattro anni, rappresenta un unicum in Italia: sono i numeri de La Terrazza "Tutti al mare!" di San Foca, marina di Melendugno, al termine della stagione estiva 2018, che si chiude con un party che si tiene in queste ore.

Un appuntamento che si tiene in concomitanza con l’XI giornata nazionale sulla SLA celebrata dall’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica.

Nata da un’idea del quarantenne salentino Gaetano Fuso, ex poliziotto, malato di SLA dal 2014, nominato “Cavaliere della Repubblica” dal Presidente Mattarella lo scorso febbraio, la struttura di San Foca, rappresenta un unicum, almeno su territorio nazionale, opera dell’associazione 2HE - Center for Human Health and Environment, attuatrice del progetto salentino IO POSSO, voluta per promuove iniziative tese a consentire, a chi è affetto da disabilità, di migliorare la propria qualità di vita, soddisfare i propri bisogni, realizzare le proprie aspirazioni e i propri desideri.

Anche per l’estate 2018, per la quarta stagione consecutiva, è stata attiva dal 15 giugno al 15 settembre, con apertura dal 9 alle 19: in completa gratuità per i propri ospiti, ha messo a disposizione un box infermieristico attrezzato, il personale infermieristico ed assistenziale, gli ausili e l’assistenza alla balneazione. È fornita di 3 postazioni con colonnina acqua/elettricità per gli ospiti che necessitano di ventilazione assistita e 6 postazioni per le altre forme di disabilità, 2 bagni completamente attrezzati con doccia calda e 2 docce esterne. Ogni postazione è provvista di lettini ribassati, sedie da regista e idonea ombreggiatura. Completa la struttura una ampia passerella che consente l’agevole spostamento con la sedia a rotelle.

Grazie al protocollo d’intesa fra Polizia di Stato e 2HE, sono gli atleti delle Fiamme Oro Salvamento e gli agenti della Squadra Nautica della Questura di Lecce a svolgere servizio di assistenza bagnanti per garantire la completa sicurezza degli ospiti. Gli altri partner che sostengono il progetto sono AISLA, UBI Banca, Città di Melendugno, Ambito di Martano, ASL Lecce, Comune di San Cesario.

Nel 2018 la struttura ha accolto 298 ospiti, con un incremento del 25% rispetto al 2017, per un totale di 1678 accessi complessivi, con un aumento del 40% rispetto all’anno precedente.

Il 35% degli ospiti viene da altre regioni d’Italia o addirittura dall’estero (soprattutto dai paesi del centro Europa, in primis Belgio e Germania). La maggior parte di loro dice di non aver mai avuto altre possibilità di fare il bagno in totale sicurezza e soprattutto in un un mare bello come quello del Salento.

Grazie alla disponibilità di ben 10 ausili (di differenti tipologia, per adattarsi alla conformazione fisica di ciascuno) per l’accesso al mare, fare il bagno a LA TERRAZZA “TUTTI AL MARE!” è veramente alla portata di tutti, e senza dover attendere per entrare in acqua.

Al termine dell’esperienza, gli ospiti lasciano sul web (sulle varie piattaforme social a cui partecipa IO POSSO) commenti entusiasti e recensioni di alto gradimento, sottolineando soprattutto la qualità della relazione instaurata con gli operatori della struttura, sia in termini di professionalità che di empatia (vedi sulla pagina facebook di IO POSSO, nelle recensioni). Interessante anche da notare come su google maps, LA TERRAZZA “TUTTI AL MARE!” sia il “lido” con il punteggio più alto tra quelli presenti nella zona di Melendugno, dunque anche in rapporto con i lidi classicamente intesi.

 

Altri articoli di "Società"
Società
16/10/2018
L'indagine di Coldiretti in occasione della giornata ...
Società
15/10/2018
Il consigliere di Lecce Città Pubblica Gabriele Molendini ha protocollato la ...
Società
15/10/2018
Domani pomeriggio alle 18 la cerimonia di dedicazione ...
Società
15/10/2018
Nessun danno, ma solo un po’ di spavento per il conducente di una Dacia Duster nera ...
L’influenza ogni anno costa alle casse dello Stato 10 miliardi di euro. Intervista al responsabile Igiene e ...
clicca qui