Droga, munizioni e un’impastatrice rubata: scoperto, tira calci e pugni ai carabinieri

giovedì 13 settembre 2018

È accaduto a Casarano: l’uomo ha iniziato sbattere la testa conto il muro lanciando frasi minacciose nei confronti dei militari.

Aveva in casa munizioni e droga, per questo T. L. , 50enne di Ugento e domiciliato a Casarano, è stato denunciato dai carabinieri. Una volta terminata l’ispezione, l’uomo ha iniziato sbattere la testa conto il muro, lanciando frasi minacciose nei confronti dei militari. Quest’ultimi, per prevenire altri gesti autolesionistici, hanno tentato di bloccare l’uomo, che nel tentativo di divincolarsi ha iniziato a colpire con calci e pugni gli operanti. Nel dettaglio, il 50enne aveva nascosto in casa un’impastatrice, due cartucce cal. 7,65, una dose di 0,2 grammi di marijuana e una una dose di 0,5 grammi di cocaina. Si è scoperto che l’impastatrice era stata rubata l’11 settembre scorso dal locale attiguo alla chiesa Cuore immacolato di Maria erestituita al parroco legittimo proprietario. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/09/2018
L’episodio, poco dopo le 20.30, in una zona vicino ...
Cronaca
24/09/2018
Il criminologo incaricato dalla famiglia del dj morto nel ...
Cronaca
24/09/2018
L’incidente questa mattina a Guagnano, con ...
Cronaca
24/09/2018
Quattro poliziotti intossicati nel tentativo di spegnere il ...
Intervista al medico virologo del San Raffaele, nemico dei "No vax". “Negli anni ‘60 morivano ...
clicca qui