Lavoro “in nero” per tre persone, nei guai il titolare di una ditta individuale

giovedì 13 settembre 2018

Uno dei tre, extracomunitario, sottoposto a fermo per identificazione è stato avviato presso l’ufficio immigrazione della Questura di lecce per l’espulsione

Lavoravano senza essere assunti. È quanto emerso dal controllo dei carabinieri effettuato nei confronti della ditta individuale di P. A., 53enne di Giuggianello, dal quale è emersa la presenza di sei operai di cui tre, un 40enne magliese, un 45enne rumeno e un 29enne ghanese domiciliato a Giuggianello, sono risultati irregolari. L’extracomunitario, sottoposto a fermo per identificazione è stato avviato presso l’ufficio immigrazione della Questura di lecce per l’espulsione. Il titolare è stato denunciato per lavoro subordinato di manodopera immigrata, per favoreggiamento per permanenza di clandestino o irregolare e violazioni amministrative per lavoro sommerso e segnalato alla direzione provinciale del lavoro.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/09/2018
Tre gli incidenti che si sono verificati nel giro di poche ...
Cronaca
18/09/2018
L’esponente del clan casaranese ha deciso di nominare due nuovi legali dopo il ...
Cronaca
18/09/2018
Il chitarrista dei Negramaro rimane in coma farmacologico ...
Cronaca
18/09/2018
Stessa sorte per una 21enne che ha tentato di trafugare dei ...
Uno studio di Humanitas sostenuto da AIRC rivela nuove caratteristiche dei linfociti T nei tumori del polmone che, ...
clicca qui