Susanna Camusso apre a Lecce "Le Giornate del lavoro" della Cgil

mercoledì 12 settembre 2018

Inizia domani l'appuntamento organizzato dalla Cgil nel capoluogo leccese. Inaugurazione al Teatro Apollo. poi manifestazione subito nel vivo con musica, teatro, cinema, incontri e dibattiti.

Ai nastri di partenza la quinta edizione delle Giornate del Lavoro. Il sindacato nazionale per il terzo anno consecutivo organizza nel Salento la manifestazione che mette al centro i temi del lavoro, dei diritti e delle grandi trasformazioni sociali ed economiche con dibattiti, incontri, presentazioni di libri, mostre, cinema e spettacoli. «Democrazia è» è il tema intorno al quale ruoteranno le iniziative in programma dal 13 al 16 settembre in diversi luoghi della città. La manifestazione apre ufficialmente domani alle 15.30 nel Teatro Apollo in via Trinchese: parteciperà il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

Subito dopo la proiezione in anteprima del docu-film «967 il tempo del noi», alla presenza del regista Mimmo Calopresti (ore 15.30), il direttore di RadioArticolo1, Altero Frigerio, modererà un dibattito a cui parteciperanno, insieme a Camusso, anche: Valentina Fragassi, segretaria generale Cgil Lecce; Pino Gesmundo, segretario generale Cgil Puglia; Michele Emiliano, presidente Regione Puglia; Antonio Gabellone, presidente Provincia e il sindaco Carlo Salvemini.

Il segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, è felice di ospitare l’iniziativa della Cgil nazionale: «Che dimostra ancora una volta attenzione al Sud e a questa regione, crocevia di asset importanti per lo sviluppo del Paese. Penso all’Ilva, alle politiche energetiche con Tap, all’impegno per debellare il caporalato. La storia anche recente dimostra come chi pensa che possa decidere tutto da solo vada incontro al fallimento, da qui l’importanza di interrogarsi sulla democrazia. La strada dello sviluppo per la Cgil è fatta di confronto e ascolto».

«La Cgil provinciale è orgogliosa di organizzare per il terzo anno consecutivo la Giornate del Lavoro a Lecce», dice Valentina Fragassi, segretaria generale Cgil Lecce. «In un contesto di analfabetismo valoriale, rilanceremo i temi del lavoro attorno all’argomento alla democrazia. Parlarne oggi non deve apparire scontato. Il programma messo a punto dalla Cgil nazionale permetterà a tutti di sviluppare gli anticorpi contro il dilagare del populismo e dei sovranismi».

Nel corso delle quattro giornate si svolgeranno incontri e dibattiti con ospiti del mondo politico, sindacale, economico e della cultura, con rappresentanti delle istituzioni, lavoratori e studiosi. La manifestazione, che si concluderà domenica 16 settembre con l’intervista di Marco Damilano (direttore de L’Espresso) al segretario generale della Cgil Susanna Camusso, vedrà, tra gli altri, la partecipazione del ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio, e del ministro per gli Affari Europei Paolo Savona.

Prenderanno parte ai vari dibattiti il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il capo della Polizia Franco Gabrielli, il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri e molti altri ancora. Tutti gli eventi sono pubblici e gratuiti: si terranno nelle piazze, nei palazzi storici e nelle sedi istituzionali del centro storico.

Per tutelare i beni architettonici che ospitano le varie iniziative, l’ingresso a tutti gli eventi sarà libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Sarà comunque attivo un maxischermo in piazza Sant’Oronzo per consentire di seguire i dibattiti anche a chi non troverà un posto a sedere nelle sedi degli incontri.

Il programma di domani, giovedì 13 settembre

Dibattiti

Palazzo dei Celestini, alle 21.30, sarà teatro del primo dibattito su «Nuovi cittadini», con Stefano Allievi (Università di Padova), Giuseppe De Giorgi (ammiraglio Marina Militare), Emilio Del Bono (sindaco di Brescia) e Morena Piccinini (presidente Inca-Cgil). Modera la giornalista Altero Frigerio.

Lectio magistralis

Alle ore 19 il professor Luciano Canfora aprirà il ciclo di lezioni magistrali nel Teatro Paisiello con una lectio su «Lo stato di salute della democrazia politica».

Appuntamenti culturali

Subito dopo l’inaugurazione, la manifestazione entrerà nel vivo. Già alle ore 18 (ai Teatini) è prevista l’inaugurazione mostra fotografica «80esimo leggi razziali»: ci saranno il segretario confederale Nino Baseotto e Lorenzo Mazzoli di Anpi.

Alle ore 20 nel Castello Carlo V sarà inaugurata da Camusso e Vincenzo Vita, presidente dell’Archivio audiovisivo del movimento operario e democratico (Aamod), la mostra fotografica su «Giuseppe Di Vittorio. Eroe del lavoro». A seguire, sempre nel Castello, è in programma la proiezione del documentario di Carlo Lizzani e Francesca Del Sette «Giuseppe Di Vittorio. Voci di ieri e di oggi».

Alle ore 21, nella sala Open Space, verrà proiettato «50 anni di Cgil per la Scuola» di Stefano Cormino (2018).

Aperilibri

Alle ore 20.30 il Caffè Cittadino (in via Rubichi) ospiterà il primo «AperiLibro», ossia un incontro con Walter Quattrociocchi e Antonella Vicini che presenteranno il volume «Liberi di crederci. Informazione, internet e post-verità» (Codice Edizioni).

Spettacoli

Chiuderà la prima giornata il concerto di Rosalia De Sousa in piazza Sant’Oronzo (alle 22).

Il programma di venerdì 14 settembre

Dibattiti

Il 14 settembre sono previsti tre dibattiti. Alle ore 18 (Chiostro dell’ex Convento dei Teatini), Vincenzo Colla, segretario confederale della Cgil, l’ex vice ministro Teresa Bellanova, il presidente dell’Autorità portuale del mare Adriatico meridionale Ugo Patroni Griffi e il segretario generale aggiunto della Cisl Luigi Sbarra parleranno di infrastrutture intorno al tema «Un Paese in rete» (modera Gianni Del Vecchio).

Sul palco di Palazzo dei Celestini alle ore 19.30 è previsto il dibattito su «Democrazia è… Nuove politiche industriali», con: il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Di Maio; il segretario confederale della Cgil, Maurizio Landini; il presidente nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia. Modererà il direttore del tg La7 Enrico Mentana.

Alle ore 21, a Palazzo dei Celestini, il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri discuterà di «Giustizia e sicurezza» insieme al regista Pif, al capo della Polizia Franco Gabrielli e al segretario confederale Cgil Giuseppe Massafra (modera Paolo Borrometi).

Lectio magistralis

Alle ore 11.30, il neuro-scienziato Gian Luigi Gessa, professore emerito all’Università di Cagliari, terrà una lectio magistralis sul tema «Il cervello tossicodipendente da internet. Il nuovo oppio dei popoli».

Dentro il Lavoro

Le categorie presenteranno il loro punto di vista sul tema delle Giornate del Lavoro all’interno del ciclo di incontri denominato «Dentro il lavoro» (tutte le iniziative saranno moderate da Marta Tartarini). Si parte venerdì al Paisiello (ore 10) con l’iniziativa intitolata «La rivoluzione digitale», a cura di Filcams, Filt, Fisac e Spi. Nel pomeriggio, alle 16 nella Villa Comunale, si parlerà di «Sport è valore, è lavoro» con l’iniziativa curata da Nidil ed Slc (saranno presenti anche Renzo Ulivieri dell’Aiac, Milena Bertolini ct della Nazionale femminile e la calciatrice della Fiorentina Chiara Marchitelli).

Appuntamenti culturali

Nel Castello Carlo V, alle ore 17 parte il ciclo di proiezioni: «Cerignola: interviste con i compagni di lotta di Giuseppe Di Vittorio»; alle ore 20 «Di Vittorio» di Massimo Mida (1958); alle ore 20.15 «Nel mezzogiorno qualcosa è cambiato» (1949); alle ore 21 «La missione del Timiriazev» (1952). Alle 21.30 sarà presentata la mostra virtuale Bibliomarx, dedicata alle edizioni italiane degli scritti di Marx. Subito dopo saranno proiettati: «Uno spettro di aggira» di Paolo Di nicola (2018), Tre cortometraggi su Karl Marx realizzati dagli studenti milanesi in Alternanza Scuola Lavoro e prodotti dall’Archivio del Lavoro di Sesto San Giovanni (2018); il docufilm Cgil «Il nonno compie 200 anni» (2017) e «Il giovane Karl Marx» di Raoul Peck.

Aperilibri

L’ex ministro Massimo Bray, oggi direttore generale dell’Istituto Treccani, presenterà il progetto «Le parole della Costituzione».

Spettacoli

Alle 19 Musica Live in piazza Sant’Oronzo con i Banana Swing. Alle 22, in piazza Libertini concerto di Io, Te e Puccia + La Municipal.

In allegato il programma completo della manifestazione, che però potrebbe subire variazioni: per consultare la versione più aggiornata consultare i siti cgil.it, cgillecce.it, rassegna.it e radioarticolo1.it.

 

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
19/11/2018
Botta e risposta via social sulla programmazione per il ...
Economia e lavoro
19/11/2018
Da domani a giovedì braccia incrociate per il ...
Economia e lavoro
19/11/2018
Lo shopping online è sempre più diffuso tra i ...
Economia e lavoro
19/11/2018
Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil rigettano la ...
Come prevenire l'infertilità, il consiglio del dottor Filoni: "Meglio la scleroembolizzazione della ...
clicca qui