Cucciolo torturato e legato per le zampe: l'allarme su Facebook

martedì 11 settembre 2018

Il terribile episodio a Baia Verde. Su Facebook l'appello della volontaria: "Questi bastardi vanno fermati!"

Torturato e legato a testa in giù per le zampine: è allarme a Gallipoli dopo l'ennesimo caso di violenza sugli animali. 

Domenica mattina  un micio di circa 3 mesi è stato ritrovato dai proprietari di una villetta a Baia Verde, legato per le zampe ai fili di una tenda da giardino. Fortunatamente l'animale era ancora vivo: dopo averlo liberato, il micino è stato affidato alle cure del veterinario.  

La notizia del piccolo gattino torturato si è rapidamente diffusa sui social. Su Facebook l'allarme della volontaria animalista: “Avviso la cittadinanza di tenere gli occhi aperti perché c è qualche bastardo in giro che si diverte a fare del male agli animali..

Questa mattina ho ricevuto la segnalazione di un gattino di 2 3 mesi circa trovato legato per le zampe con una tenda in un giardino in Baia Verde. La polizia municipale è intervenuta subito!

Non è possibile si fosse impigliato da solo. È stato legato intenzionalmente da queste persone entrate in una proprietà privata. Ieri sera dei ragazzi buttavano delle pietre a dei gatti. Vi chiedo per favore di segnalare e di chiamare tempestivamente le forze dell'ordine.

Questi bastardi vanno fermati". 

Altri articoli di "Animali"
Animali
19/09/2018
Circa 50 esemplari di globicefali sono stati avvistati al largo delle coste di ...
Animali
19/09/2018
Coinvolte oltre 60 tra associazioni, sezioni e delegazioni ...
Animali
18/09/2018
Lo straordinario avvistamento dei capodogli lo scorso 14 settembre. Il branco composto da ...
Animali
15/09/2018
L’animale, ritrovato sul ciglio della strada ad Avetrana è stato preso in ...
Intervista al medico virologo del San Raffaele, nemico dei "No vax". “Negli anni ‘60 morivano ...
clicca qui