L'estate continua: rimonta anticiclonica, sole e caldo sopra la media

lunedì 10 settembre 2018

Una vasta area anticiclonica proteggerà l'Italia da nuove perturbazioni. Sulle nostre regioni un po' di maestrale, temperature sopra la media ma niente caldo eccezionale.

EVOLUZIONE Nei prossimi giorni assisteremo al consolidamento di un vasto campo anticiclonico sul Mediterraneo centro-occidentale che garantirà a gran parte dell'Europa continentale, Italia compresa, tempo stabile e clima di stampo praticamente estivo.

Tale situazione dovrebbe perdurare per tutta la prossima settimana. Potrebbero fare eccezioni le giornate di giovedì e venerdì quando il parziale e provvisorio cedimento dell'alta pressione con l'infiltrazione di aria più fresca in quota potrebbe favorire un po' di instabilità in un contesto comunque estivo. Tale possibilità andrà rivista e confermata nei prossimi giorni.

Su Puglia e Basilicata avremo quindi una settimana interamente soleggiata e con caldo sopra la media. Le piogge saranno scarse o completamente assenti.

BEL TEMPO Per tutta la settimana avremo quindi cieli sereni o poco nuvolosi su entrambe le regioni con addensamenti pomeridiani sui rilievi appenninici ma senza rischio di precipitazioni. Come già accennato, qualche breve rovescio o temporale pomeridiano potrebbe verificarsi nella giornata di venerdì ma si tratta di una dinamica da verificare.

La prima parte della settimana, però, sarà anche caratterizzata da una vivace ventilazione settentrionale con venti di maestrale che soffieranno a tratti sostenuti in particolare tra lunedì e mercoledì e soprattutto sul Salento con raffiche nel momento di massima intensità fino a 40-50 km/h. Il maestrale si attenuerà tra giovedì e venerdì ma potrebbe riprendere vigore nel corso del weekend

CALDO Avremo anche un clima di stampo estivo ma senza eccessi: significa che registreremo valori costantemente sopra la media stagionale ma senza toccare picchi esagerati. Le temperature, inizialmente stazionarie, risulteranno in generale e graduale aumento a metà settimana. Le massime saranno comprese fra 24 e 30 gradi con punte locali fino a 32-33 gradi nell'entroterra.

Difficile al momento fissare con certezza una data di svolta: tuttavia è ipotizzabile un graduale cambio della situazione configurativa verso la fine della seconda decade (18-20 settembre)

MeteOne




 

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
20/02/2019
I principali modelli di calcolo confermano il ritorno di ...
Meteo
19/02/2019
 Il cielo sereno e l'assenza di nubi hanno favorito un ottimo irraggiamento notturno ...
Meteo
18/02/2019
Il  mite respiro del vasto e potente anticiclone Dorit ...
Meteo
16/02/2019
Un sabato tranquillo, caratterizzato da cielo in prevalenza sereno con vento sempre ...
"Lo Studio Nazionale Fertilità" conferma l’allarme: gli italiani sono sempre meno fecondi e poco ...
clicca qui