Ti racconto un bosco: weekend a Rauccio tra laboratori e natura

venerdì 7 settembre 2018
Sabato 8 e domenica 9 settembre escursione nel bosco di Rauccio, alle porte di Lecce, con la cooperativa Terradimezzo.

Weekend nel bosco di Rauccio con le escursioni e i laboratori di Terradimezzo. Sabato pomeriggio, dalle 16.30 alle 18.30, per rispondere alla domanda “Il bosco che noi osserviamo oggi è sempre stato così o è cambiato nel corso degli anni, dei secoli?” La visita guidata organizzata nel Bosco Rauccio cercherà di ricostruire la storia del nostro bosco tra passato, presente e, perché no, futuro.
Chi erano i macchialuri? E perché il nome dialettale della smilace è proprio strazzacausi? Che impiego “alternativo” avevano le ghiande? E da dove deriva il nome “Rauccio” o il toponimo “specchia di milogna”? Il bosco ha avuto sempre queste dimensioni? E che fine ha fatto l’antica “Foresta di Lecce”? Le coste del mediterraneo erano una volta ricoperte da foreste di leccio dense e ombrose in perfetto equilibrio con l’ambiente. Una giornata da botanici, quindi, alla scoperta di quel mondo vegetale, che può essere considerato la testimonianza dell’ultimo lembo dell’antica foresta di Lecce “il Parco di Rauccio”: l'escursione darà modo di approfondire le conoscenze della tipica vegetazione della macchia mediterranea.

Nel corso della giornata, i laboratori di Riciclarte: giochiamo ad inventare oggetti fantastici, trasformando oggetti di uso comune. Cosa si può nascondere dietro realizzare nuovi oggetti o una bottiglia di plastica o ad un cartone che non serve più? Dando sfogo alla fantasia, attraverso un divertente laboratorio, per adulti e ragazzi, impareremo quanto sia facile e divertente realizzare nuovi oggetti, partendo da poveri e semplici materiali altrimenti destinati a terminare il loro ciclo di vita.

Il 9 settembre, dalle 10 alle 12, appuntamento con Rauccio di terra e di pietra. Il percorso multitematico che consentirà di apprezzare i molteplici aspetti, paesaggi ed usi del comprensorio del Parco. Camminando tra i sentieri di campagna e fra gli olivi contorti, ammireremo le numerose costruzioni piene di fascino che fanno, ormai, parte dell’ambiente circostante.

Rauccio comprende diverse unità paesaggistiche che testimoniano la trasformazione successiva del territorio: dall’originaria medioevale copertura boschiva del suolo alla trasformazione agricola e rurale cinquecentesca con masserie fortificate, carrarecce, pagghiare, muretti a secco, inconfondibili testimonianze del “paesaggio della pietra” e patrimonio culturale salentino; dalla “bonifica idraulica” degli anni ’50 alla suddivisione fondiaria dei terreni.

Questo e tanto altro durante la passeggiata che, partendo dall’area parcheggio, toccherà i siti più significativi ed evocativi del Parco.

Spazio poi al Laboratorio archeologico “Dalla terra al vaso”, per avvicinare grandi e piccini all’affascinante mondo dell’archeologia.

Come artigiani del passato i partecipanti possono poi cimentarsi nella manipolazione dell'argilla per realizzare un oggetto con le tecniche degli uomini preistorici, come accadeva 2000 anni fa quando la plastica ancora non era stata inventata.

Al termine del laboratorio ad ogni partecipante insieme al piccolo vaso realizzato verrà rilasciato il Diploma di Vasaio col sigillo del Parco Regionale “Bosco e Paludi di Rauccio”.

Entrambe le iniziative rientrano nel programma regionale “Vivere nei Parchi” - PugliA.M.I.C.A (Attività Motoria Integrata Cultura e Ambiente).

Per la partecipazione alle attività è necessario prenotarsi contattando la Cooperativa Terradimezzo, cell. 320 1535235; 333 9855341, che fornirà, tra l’altro ogni informazione in merito.



 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
14/12/2018
La vicenda dolorosa in un comune del Basso Salento: la ...
Lecce
14/12/2018
Qualche ritardo si è verificato nella discussione ...
Lecce
14/12/2018
A Lecce è andato anche il premio speciale Io Sono Legale, assegnato a quelle ...
Lecce
14/12/2018
Sotto accusa una foto scattata davanti alla scritta in ...
Intervista al dottor Antonio Scollato, direttore responsabile del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di ...
clicca qui