Addio a Fabio Grassi: muore l'insigne studioso del pensiero liberale

mercoledì 5 settembre 2018

Ieri la morte del docente di Storia contemporanea presso l’Università di Lecce dalla metà degli anni ’70 alla fine degli anni ’80.

È scomparso ieri a Roma il professor Fabio Grassi, docente di Storia Contemporanea presso l’Università di Lecce dalla metà degli anni ’70 fino alla fine degli ’80 e insigne studioso del pensiero liberale, della tradizione liberalsocialista e del Meridionalismo.

Grassi viene omaggiato dall’Ateneo salentino, che in una nota ricorda il legame col docente che, di recente, aveva donato al Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università del Salento la sua ricchissima biblioteca personale nella quale spicca una copia originale della Costituzione della Repubblica Italiana appartenuta a suo nonno Giuseppe Grassi, al tempo guardasigilli.

“Pur essendo stato trasferito da tanti anni ad insegnare in altri Atenei il professor Grassi è sempre rimasto vicino alla nostra Università come testimonia il generoso gesto della donazione della sua importante e preziosa biblioteca – ha detto il Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara. – Alla sua memoria sarà dedicato il convegno con il quale verrà inaugurato il fondo librario a suo nome”.

 

Altri articoli di "Università"
Università
06/08/2018
Il Rettore Zara: “Tante opportunità per ...
Università
23/07/2018
La giovane Giulia Romano, 22 anni, è deceduta lo scorso maggio a causa di un ...
Università
19/07/2018
Al via i test d’accesso al Corso di Laurea in ...
Università
13/07/2018
Il Rettore Vincenzo Zara: “Un’offerta formativa ...
Intervista al medico virologo del San Raffaele, nemico dei "No vax". “Negli anni ‘60 morivano ...
clicca qui