Addio a Fabio Grassi: muore l'insigne studioso del pensiero liberale

mercoledì 5 settembre 2018

Ieri la morte del docente di Storia contemporanea presso l’Università di Lecce dalla metà degli anni ’70 alla fine degli anni ’80.

È scomparso ieri a Roma il professor Fabio Grassi, docente di Storia Contemporanea presso l’Università di Lecce dalla metà degli anni ’70 fino alla fine degli ’80 e insigne studioso del pensiero liberale, della tradizione liberalsocialista e del Meridionalismo.

Grassi viene omaggiato dall’Ateneo salentino, che in una nota ricorda il legame col docente che, di recente, aveva donato al Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università del Salento la sua ricchissima biblioteca personale nella quale spicca una copia originale della Costituzione della Repubblica Italiana appartenuta a suo nonno Giuseppe Grassi, al tempo guardasigilli.

“Pur essendo stato trasferito da tanti anni ad insegnare in altri Atenei il professor Grassi è sempre rimasto vicino alla nostra Università come testimonia il generoso gesto della donazione della sua importante e preziosa biblioteca – ha detto il Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara. – Alla sua memoria sarà dedicato il convegno con il quale verrà inaugurato il fondo librario a suo nome”.

 

Altri articoli di "Università"
Università
14/04/2019
Originario del Pakistan è arrivato in Italia quando ...
Università
08/04/2019
A Ecotekne pronti gli spazi per le attività di ...
Università
06/04/2019
Il ciclo di incontri organizzato dal professor Oronzo ...
Università
02/04/2019
Sull’episodio di ieri interviene ...
Fave, piselli, derivati e alcuni medicinali sono tossici per chi è affetto da favismo: il sindaco di Sesto ...
clicca qui