"Il suono è illuminato", a Villa Baldassarre concerto degli Almamegretta

mercoledì 5 settembre 2018
Venerdì 7 settembre, palco via Dante: il concerto apre la sagra del maiale.

Villa Baldassarre, frazione di Guagnano, venerdì si trasformerà in un grande palcoscenico a cielo aperto, con gli Almamegretta, che tornano nel Salento con un mix di elementi culturali mediterranei, che è diventato il loro manifesto assieme ad una ritmica profondamente dub.

Una sonorità che incontra e sposa l’idea progettuale de Il suono è illuminato, progetto vincitore del Programma Spettacolo della Regione Puglia, Con la direzione artistica affidata al Maestro Gioacchino Palma. Una rassegna di eventi realizzata insieme ai Comuni di Guagnano, Salice, Squinzano, Surbo e Trepuzzi come capofila, che ha l’obiettivo di celebrare ed innovare le tradizionali feste dei paesi del Nord Salento.

Il famosissimo collettivo italiano di ethno/dub nato e cresciuto a Napoli, collabora dal 1991 con molti artisti e produttori del calibro di Adrian Sherwood, Bill Laswell, Massive Attack, Leftfield, Gaudi ed altri. Il loro ultimo album, uscito per Sanacore Records, si chiama NN DUB e contiene remix di Adrian Sherwood, Dennis Bovell, Gaudi, Vibronics, Lee “Scratch” Perry, Manasseh, Mario Conte, Dj Khalab & Mess Morize, Paolo Baldini. La prossima priamavera/estate saranno in tour con una line-up a quattro/cinque elementi (DUBBOX) che suonerà potenti riddims al servizio delle canzoni più conosciute della band.

ALMAMEGRETTA’s DUBBOX
Raiz – vocals
Gennaro T – drums
Pier Paolo Polcari – console
Albino D’Amato - dubs

www.ilsuonoilluminato.it 

Altri articoli di "Musica"
Musica
22/07/2019
Appuntamento a partire dalle 22 in Piazza Regina ...
Musica
21/07/2019
Stasera a Gallipoli si ballerà anche il “Mambo Salentino”. Era ...
Musica
21/07/2019
Il gruppo salentino è stato ospite del cantante per il Jova Beach Party 2019 ieri ...
Musica
20/07/2019
Start alle 21 con grandi ospiti. Attesi Achille Lauro, ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui