Prelievo multiorgano al "Fazzi": donati cuore, fegato e reni di un 41enne

venerdì 31 agosto 2018

Il paziente è deceduto a causa di una gravissima patologia, nel primo pomeriggio di oggi. Il prelievo è avvenuto grazie alla volontà dei familiari dell’uomo.

Prelievo multiorgano al “Vito Fazzi” di Lecce. I familiari di un 41enne, deceduto a causa di una gravissima patologia, nel primo pomeriggio di oggi hanno acconsentito alla donazione dei suoi organi. Cuore, fegato e reni dell’uomo saranno quindi prelevati e destinati, dopo l’iter previsto per verificarne la compatibilità, ai diversi Centri specializzati in cui sono in lista d’attesa pazienti bisognosi di trapianto d’organi.

La macchina della donazione si è subito messa in moto, coinvolgendo le diverse équipe chirurgiche, ma anche il numeroso personale che ruota attorno ad un sistema chiamato ad operare con estrema rapidità ed efficienza. Come sempre con un obiettivo: trasformare un evento drammatico in una catena di solidarietà capace di donare la vita ad altre persone.

Un compito non facile anche per il personale che si è stretto attorno ai giovani familiari del donatore, colpiti da un’immane tragedia proprio durante le vacanze nel Salento. Alla famiglia la ASL di Lecce porge le più sentite condoglianze e rivolge un ringraziamento per il gesto di grande generosità e solidarietà di cui si è resa protagonista e che ha un ulteriore valore, poiché rafforza con l’esempio il paziente lavoro di sensibilizzazione svolto quotidianamente dagli operatori sanitari e dal mondo del volontariato. 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
05/08/2019
Una “fermata” per cambiare il pannolino e fare ...
Sanità
05/08/2019
Sedici gli operatori a lavoro per tutto il mese di agosto. Il servizio gratuito di ...
Sanità
27/07/2019
Tecniche nuove “made in Salento” e ...
Sanità
26/07/2019
Installati cinque nuovi defibrillatori nelle strutture ...
Dopo il caso di Bibbiano, si è acceso un faro sugli affidi in tutta Italia. Abbiamo ascoltato un professore ...
clicca qui