Notte della Taranta, grande successo per il concertone: LP conquista e commuove

domenica 26 agosto 2018

La serata inizia in silenzio in memoria delle vittime delle tragedie di genova e del Pollino. Poi è festa fino all'alba.

Grande successo di pubblico per la Notte della Taranta, che si conferma l’evento clou dell’estate. In 150mila sono accorsi ieri sera a Melpignano per assistere al concertone conclusivo dell’edizione 2018. Un concerto partito in silenzio, in segno di cordoglio per le vittime delle tragedie del crollo del Ponte Morandi a Genova e dell’esondazione del torrente Raganello sul Pollino. Poi inizia la festa, con una fiumana di gente a saltare e ballare fino all’alba. 

Applausi per il maestro concertatore Andrea Mirò, che ha saputo mischiare con eleganza e armonia la musica della tradizione con il rap, il rock e il pop, come nell’esibizione di Clementino, in cui pizzica e freestyle napoletano si sono legati in una performance che fa cantare e saltare i presenti.

Pubblico in delirio quando sul palco sale LP. L’ospite internazionale Laura Pergolizzi apre la sua esibizione con una versione folk del suo brano più celebre “Lost on you”, per poi cimentarsi nel brano della tradizione “Vorrei Volare” in ricordo del compianto Uccio Aloisi.

Sorpresa nel backstage del concertone: dietro il sipario ci sono i tre tenori de “Il volo”, arrivati nel Salento per “testare il terreno” per un’eventuale partecipazione alle prossime edizioni.

 

Altri articoli di "Notte della Taranta 2018"
Notte della Taran..
06/09/2018
Dopo l'esperienza in Corea e a Vienna, il 7 e l'8 settembre ...
Notte della Taran..
27/08/2018
Il presidente della Fondazione esprime soddisfazione per la ...
Notte della Taran..
25/08/2018
Ieri mattina durante la conferenza stampa è stato ...
Notte della Taran..
23/08/2018
Un ospedale da campo, mezzi di soccorso e 250 uomini ...
Giornata mondiale del diabete, a Lecce si posticipa a domenica: tutti in piazza per informarsi e avere una ...
clicca qui