"Nel cuore della tradizione". Ecco le novità della festa di Sant'Oronzo 2018

venerdì 17 agosto 2018

Teatro in vernacolo nella Villa Comunale, cassa armonica in piazza Sant'Oronzo e quattro aree parcheggio aperte nei giorni di festa.

Tutto pronto per i festeggiamenti in onore dei santi patroni di Lecce. "Nel cuore della tradizione", questo lo slogan scelto dall'amministrazione Salvemini per accompagnare il programma religioso e civile della Festa di Sant’Oronzo 2018 presentato oggi in conferenza stampa.

Tra le novità di quest'anno, annunciate dal sindaco Salvemini la celebrazione della messa del 25 agosto nella chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, lì dove avvenne il martirio di Oronzo e Giusto; il ritorno della cassa armonica in Piazza Sant’Oronzo; l'anteprima della Fiera di Santa Lucia dei presepi e dei pastori in via Trinchese; la rassegna teatrale in vernacolo nella Villa comunale. Le tre Porte della città, Porta Napoli, Porta San Biagio e Porta Rudiae, infine, richiameranno i visitatori con spettacoli di danza, musica e con il mercatino del vintage e del modernariato.

Piano straordinario del traffico con nuovi parcheggi: per i giorni 24-25-26 nuove aree a parcheggio sono state previste grazie a convenzioni: Principe Umberto e in Via Adua (da parte di Unisalento), Via dei Petraglione (da parte della CCIAA), via Miglietta (da parte della ASL), via vecchia Frigole nella Manifatture Knos (da parte della Provincia di Lecce). Venerdì 24 agosto, a partire dalle 19, ci sarà la solenne processione dei santi patroni, che partirà da Piazza Duomo e che verrà accompagnata dalla banda e dai rappresentanti della celebre cavalcata di Sant’Oronzo della città di Ostuni e si concluderà con il lancio di tre palloni aerostatici. Due saranno le bande coinvolte, composte da 40 elementi, ovvero quella di S. Giorgio Jonico diretta dal maestro Rocco Lacanfora e quella di Sogliano Cavour, diretta dal maestro Giancarlo Perrone.

In occasione della Festa di Sant’Oronzo, Piazza Libertini sarà palcoscenico di buona musica e spettacolo. Si parte il 24 con la presentazione della squadra di calcio del Lecce e di quella di basket della Lupa Lecce. La serata si concluderà con la musica dei Tamburellisti d’Otranto e con Gianluca Grignani. Il 25 agosto sarà la volta della musica di Enzo Petrachi & Folkorchestra per chiudere domenica 26 agosto con un gran finale musicale: sarà infatti Renzo Arbore con la sua Orchestra Italiana a chiudere i festeggiamenti civili per il santo Patrono della città con un concerto che promette spettacolo e divertimento. L’iniziativa è stata possibile grazie al fondamentale contributo della Regione Puglia – Assessorato all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali che ha affiancato l’amministrazione comunale nella realizzazione dello spettacolo finale. Come da tradizione, non mancheranno anche quest’anno la Fiera del bestiame a Frigole, il Luna Park in via del Mare e lo spettacolo pirotecnico che chiuderà i festeggiamenti.

“Le festività dei Santi Patroni - dichiara il sindaco Carlo Salvemini - devono ribadire e rinnovare il profondo spirito di appartenenza alla comunità, attraverso celebrazioni di rito religioso e celebrazioni di rito civile che devono sapersi combinare in un rispettoso ed esigente equilibrio. Questa ricorrenza quest’anno cade in un momento particolarmente doloroso per il Paese, un vero e proprio lutto nazionale. Questa è l’occasione per racchiudersi tutti insieme in un momento di intima e profonda solidarietà, nei confronti delle vittime e dei familiari di tutta la città di Genova. Voglio sottolineare che il rispetto per lo svolgimento della festa si manifesta anche esprimendo amore e cura per la città, che significa decoro, pulizia e condivisione in armonia. Come già fatto l’anno scorso ripeteremo le nostre visite lungo il percorso della festa, manifestando la nostra presenza e la nostra attenzione”.

“Questa per me è la prima Festa dei Santi Patroni a Lecce - dichiara l'Arcivescovo di Lecce, Mons. Michele Seccia. Intorno ai nostri Santi si riunisce e fa festa tutta la comunità, l’intera città. Sarei contento se dal prossimo anno i festeggiamenti religiosi e quelli civili comparissero sullo stesso manifesto: può sembrare una banalità ma è un segno chiaro di quanto la comunità cristiana in festa si identifichi con la città intera. D’altronde, festeggiare i Santi fa parte dell’esperienza di fede. E le manifestazioni civili sono espressione proprio di questo sentire cristiano che si estende oltre il culto. Questa prima esperienza la vivrò anche da osservatore: mi aiuterà a conoscere e comprendere il senso della devozione dei leccesi verso i Santi Patroni”.

“Abbiamo voluto fortemente riportare questa festa, tanto sentita da tutti i concittadini - dichiara l'assessore al Turismo e allo Spettacolo, Paolo Foresio -  alle sue più antiche tradizioni. Il ritorno della cassa armonica in piazza e dei famosi matinée, i palloni aerostatici, le luminarie, la rassegna teatrale in vernacolo nella Villa comunale e l'anteprima della Festa di Santa Lucia sono solo alcuni dei momenti che hanno l'obiettivo di far riscoprire ai più giovani e ai turisti la nostra storia e le nostre tradizioni e di regalare alle persone più anziane dei ricordi piacevoli. Tutto questo è stato il frutto di un lavoro lungo e faticoso per il quale ringrazio il personale del mio ufficio, l'associazione Pugliarmonica e tutte le realtà locali che ci hanno sostenuto e supportato mettendosi a disposizione”.

Piano del Traffico

Al fine di consentire ai cittadini leccesi, ai turisti e ai tanti visitatori che giungeranno dalla provincia di raggiungere i luoghi dei festeggiamenti in maniera ordinata e di fruirli in sicurezza e al fine di ridurre al massimo possibili disagi legati al traffico per il notevole afflusso di operatori commerciali e visitatori previsto, il Settore Traffico ha predisposto un apposito piano col quale si organizzano la circolazione delle automobili, le aree a parcheggio e si individuano le aree interdette alla circolazione veicolare.

Di seguito, in sintesi, il Piano del Traffico che entrerà in vigore dal 23 agosto per concludersi il giorno 27. Per i dettagli consultare l’ordinanza allegata.

Fiera mercato

Dalle ore 7 del 23 agosto alle ore 7 del 27 agosto sarà in vigore il divieto di transito lungo tutte le vie interessate o immediatamente adiacenti al mercato: Via G. Garibaldi (tratto compreso tra viale M. De Pietro e via XXV Luglio), via XXV Luglio, via A. Costa, via V. Fazzi, viale G. Marconi, la corsia interna di viale F. Cavallotti, via L. Maremonti (tratto compreso tra via Acaja e via XXV Luglio), corte S. Blasio, corte dei Tolomei, corte S. Cataldo, via Cavour (tratto compreso tra via G. Brunetti e viale G. Marconi), viale F. Lo Re (tratto compreso tra viale G. Marconi e piazza Italia), via L. De Simone, la corsia interna di via S. Francesco D'Assisi e la corsia interna di via G. Garibaldi, saranno chiuse al traffico. Il divieto di transito con rimozione forzata interesserà tutti i veicoli in Piazza S. Oronzo.

Viale De Pietro diventerà a senso unico, da via Garibaldi fino a Piazza del Bastione per consentire a chi viene da via Garibaldi di uscire dal centro.

In viale De Pietro, dal varco di Piazza del Bastione e nelle corsie interne di via G. Garibaldi e via San Francesco D'Assisi, dall'incrocio con viale M. De Pietro, il transito è consentito esclusivamente ai bus urbani, ai mezzi di polizia, ai mezzi di pronto intervento e di soccorso.

Per prevenire accessi non controllati durante gli orari notturni, dalle ore 1 alle 7 di ciascuna giornata i vigili sorveglieranno i varchi transennati.

 Agli operatori commerciali assegnatari di posto e gli operatori del mercato di piazza G. Libertini sarà consentito di procedere alle operazioni di carico e scarico dalle ore 7 alle 11 per poi provvedere a spostare i loro mezzi fuori dalla zona della Fiera (a meno che non riescano a far rientrare il proprio mezzo nel perimetro dello spazio assegnato). Agli operatori è fatto obbligo tassativo di munirsi di contenitori per i rifiuti, da svuotare quotidianamente nei cassonetti, e di mantenere perfettamente pulito lo spazio occupato.

Residenti, possessori di pass, ospiti di alberghi e bnb

Sono esclusi dal provvedimento di divieto di transito i residenti, che potranno raggiungere i propri passi carrabili dalle 7 alle 18 e i taxi.

I possessori di pass Sgm per la sosta nelle zone 1 – 9 e 14 potranno accedere all’area per parcheggiare regolarmente nei pressi della propria abitazione.

Ai clienti degli alberghi e dei Bnb sarà consentito di raggiungere la propria destinazione per l’esclusivo carico e scarico dei bagagli.

Wc mobili

Il Settore Ambiente ha previsto la presenza di blocchi di wc mobili in Piazza Libertini (nei pressi del bagno pubblico esistente) in via F. Cavallotti, in Piazzale C. Rozzi (stadio).

Le serate del 24 – 25 e 26

Dalle 18.30 alla 1 delle serate di festa le zone interessate da divieto di transito saranno ampliate. Il divieto interesserà anche Viale Otranto (da via Don Minzoni a via F. Cavallotti), via Leuca (da via del Delfino a viale Otranto), via Cavour, via L. De Simone, via  G. Brunetti,  Piazza T. Schipa (tratto compreso tra via San Lazzaro e via F. Cavallotti), via 47° Regg. Fanteria (tratto compreso tra Piazza Mazzini e via F. Cavallotti), viale F. Cavallotti (corsia esterna), via Cavour, da piazza Italia a via Brunetti, via C. Battisti (nel tratto compreso tra via N. Sauro e via S. Francesco d’Assisi); Via L. Romano, Via F. Filzi, Via 140° R. Fanteria, Via Bacile, Via Toselli, Via 95° R. Fanteria (tratto compreso tra via Cavallotti e via Lamarmora); via M. Bernardini (nel tratto compreso tra via Duca degli Abruzzi e viale Gallipoli); via O. Quarta (nel tratto compreso tra via Duca degli Abruzzi e via C. Russi); Arco Di Trionfo, da via Adua a via G. Palmieri. Viale Don Minzoni diventerà a senso unico, in uscita dal centro.

Si potrà parcheggiare sulle corsie preferenziali dei viali della circonvallazione, in particolare su Viale Foscolo, Leopardi, Japigia, Rossini, Alfieri e Marche.

Due aree a parcheggio riservate alle persone con disabilità

Nelle serate di festa le persone con disabilità in possesso del pass CUDE avranno a disposizione due aree a parcheggio dedicate: la prima è viale de Pietro, a cui sarà consentito alle persone con pass disabili di accedere da Piazza dei Bastioni; la seconda è viale Otranto nel tratto compreso tra  Viale Don Minzoni e l'incrocio con via San Lazzaro.

I bus navetta

Nei giorni 24, 25 e 26 agosto 2017, dalle ore 18,30 alle ore 01,00 del giorno successivo, sarà a disposizione dei cittadini il servizio di bus navetta gratuito lungo i seguenti percorsi riservati:

•          Linea Bus Verde: City Terminal (Foro Boario), viale Porta d'Europa, viale F. Calasso, Porta Napoli, viale Calasso,  viale De Pietro, via Garibaldi, viale De Pietro, City Terminal (con frequenza 10 minuti);

•          Linea Bus Blu: Stadio (Luna Park), viale Roma (Area Mercatale), viale A. Moro, via Lodi, via Abba, via Pitagora (Settelacquare), Piazza Palio, via Imperatore Adriano, via Garibaldi, via Imperatore Adriano, Piazza Palio, via Pitagora (Settelacquare), via Abba, via Lodi, viale A. Moro viale Roma (Area Mercatale), Stadio (con frequenza 15 minuti);

Nei giorni di festa, dal 24 al 26 agosto nei parcheggi di interscambio del Foro Boario e del Cimitero la sosta sarà gratuita. Inoltre, in ogni area parcheggio saranno disponibili le obike, servizio di bike sharing del Comune di Lecce.

Mercato del bestiame a Frigole

Per consentire l’ordinato svolgimento del tradizionale mercato del bestiame a Frigole, dalle  6  alle 14  del  26  agosto  2018 sarà in vigore il divieto   di  fermata con rimozione forzata su ambo i lati a tutti i veicoli sul tratto della strada Provinciale Lecce-Frigole dal Campo Sportivo di Frigole a via R. Almagià e su Via R. Almagià;

Fuochi d’artificio

Lo spettacolo pirotecnico si terrà nei pressi di Masseria S. Elia, compresa tra le vie Potenza e la S.P. 634 Lecce-San Cataldo. Per evitare disagi eccessivi alla circolazione dalle 21 del 26 alle ore 2 del 27 agosto saranno attivi il divieto di transito e di fermata con rimozione forzata su via Potenza, da via Firenze a via Cagliari; via Cagliari, nel tratto compreso tra via Potenza e via Pescara; via Pescara, nel tratto compreso tra via Potenza e via Palermo. Il divieto di fermata con rimozione forzata interesserà altresì la Strada Provinciale 364 Lecce - S. Cataldo, la Tangenziale Est di Lecce, e tutti i cavalcavia e gli svincoli ricadenti su dette arterie.

 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
16/07/2019
Appuntamento domani sera, in villa Tamborino a Maglie, ...
Teatro
15/07/2019
Nell’accogliente scenario di piazza Municipio, torna domani, alle 21, ...
Teatro
13/07/2019
Domani sera in Villa Tamborino a Maglie una ...
Teatro
09/07/2019
La rassegna magliese diretta da Massimo Giordano, al via ...
Con il professor Mauro Minelli, fresco di nomina di responsabile per il SUD Italia della Fondazione di Medicina ...
clicca qui