Cartelloni pubblicitari davanti alla Katër i Radës: rimossi dopo le polemiche

giovedì 16 agosto 2018

Era scoppiata la polemica per la presenza di cartelloni pubblicitari appoggiati davanti al monumento alla memoria dell’umanità migrante. Nel pomeriggio, arriva rimozione.  

Cartelloni pubblicitari a ridosso del monumento alla memoria: avviene ad Otranto, in Piazza Umanità Migrante, nell’area portuale, dove è stata allestita un’area eventi a cura di Mondo Convenienza. A destare sdegno e polemiche è stata la presenza della pubblicità sulle transenne che attorniano la Katër i Radës, la motovedetta albanese, carica di 120 profughi, al centro di un terribile speronamento in mare, nel Canale di Otranto, da parte di una corvetta della Marina militare che provocò la tragica morte di 81 persone, nella notte del venerdì santo del 1997.

Il relitto dell’imbarcazione, com’è noto, dopo essere stato depositato e abbandonato a lungo nel porto di Brindisi, è stato salvato dalla distruzione grazie a un progetto che lo ha trasformato in un monumento alla memoria, affidato allo scultore greco Costas Varotsos e intitolato all’Umanità Migrante, accolto nel porto di Otranto.

In passato, la decisione di collocare l’opera nel porto, i costi della realizzazione e la presenza di precarie transenne protettive aveva generato numerose polemiche politiche a livello locale, ma l’eco dell’iniziativa ha nel tempo suscitato consensi quasi del tutto unanimi. Per questo, nelle scorse ore, alla vista delle transenne ricoperte dai cartelloni pubblicitari, le polemiche per la mancanza di rispetto alla memoria sono esplose in rete.

E dopo le critiche, proprio in queste ore, le immagini pubblicitarie sono state prontamente rimosse.

Foto da Fb. 

 

Altri articoli di "Web e Social"
Web e Social
20/09/2019
La cantante annuncia il ritiro dalle scene per qualche ...
Web e Social
10/09/2019
Sui social oscurate le pagine dell’organizzazione ...
Web e Social
06/09/2019
Dopo oltre ventiquattrore di polemica sul look e sui titoli, la neo ministra salentina ...
Web e Social
06/09/2019
In molti hanno reagito difendendo la ministra salentina ...
 Stress ambientali, malattie infiammatorie da alimenti, consumo eccessivo di zuccheri raffinati, alimenti ...
clicca qui