Lu scarfalettu, risate dal primo minuto per l’adattamento in dialetto salentino

mercoledì 8 agosto 2018

Successo per la nuova pièce messa in piedi dalla Corte dei Miracoli per la rassegna Chiari di Luna.

Risate a crepapelle per Lu scarfalettu, la nuova pièce messa in piedi dalla Corte dei Miracoli. Ad un anno esatto dal fortunato debutto di Miseria e nobiltà, la Corte de’ Miracoli è tornata a cimentarsi in un’altra opera di Eduardo Scarpetta. “O Scarfalietto è un'opera scritta nel 1881 ed è ispirata all'opera francese "La Boulé" di Meilhac e Halévy, di cui l'autore non si limitò a fare una semplice traduzione letteraria, ma creò una commistione tra commedia dell'arte francese e farsa napoletana, che è la peculiarità di quest'opera. Scarpetta riprende il modello francese e lo fa esplodere, in un tripudio di comicità e di situazioni esilarantissime.

L’esordio è stato travolgente, con il pubblico che ha apprezzato tantissimo l’adattamento in dialetto salentino curato dal regista Massimo Giordano. L’opera sarà rappresentata ancora per tre giorni, fino al 10 agosto. 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
13/08/2018
Lunedì 13 agosto la rappresentazione scritta a ...
Teatro
09/08/2018
Venerdì 10 agosto nel Parco Archeologico di Rudiae per il progetto Taotor di ...
Teatro
01/08/2018
Il monologo della buona madre di Lea ...
Teatro
30/07/2018
La quarta edizione del Festival del teatro e delle arti nella ...
L’amnesia dissociativa transitoria fa dimenticare i bimbi in auto: un altro morto in Spagna. La psicoterapeuta ...
clicca qui