Lu scarfalettu, risate dal primo minuto per l’adattamento in dialetto salentino

mercoledì 8 agosto 2018

Successo per la nuova pièce messa in piedi dalla Corte dei Miracoli per la rassegna Chiari di Luna.

Risate a crepapelle per Lu scarfalettu, la nuova pièce messa in piedi dalla Corte dei Miracoli. Ad un anno esatto dal fortunato debutto di Miseria e nobiltà, la Corte de’ Miracoli è tornata a cimentarsi in un’altra opera di Eduardo Scarpetta. “O Scarfalietto è un'opera scritta nel 1881 ed è ispirata all'opera francese "La Boulé" di Meilhac e Halévy, di cui l'autore non si limitò a fare una semplice traduzione letteraria, ma creò una commistione tra commedia dell'arte francese e farsa napoletana, che è la peculiarità di quest'opera. Scarpetta riprende il modello francese e lo fa esplodere, in un tripudio di comicità e di situazioni esilarantissime.

L’esordio è stato travolgente, con il pubblico che ha apprezzato tantissimo l’adattamento in dialetto salentino curato dal regista Massimo Giordano. L’opera sarà rappresentata ancora per tre giorni, fino al 10 agosto. 

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
21/07/2019
Per tutta l'estate a San Cesario di Lecce proseguono le attività di "Alchimie ...
Teatro
19/07/2019
Spettacolo per Teatro dei Luoghi con una storia di una ...
Teatro
16/07/2019
Appuntamento domani sera, in villa Tamborino a Maglie, ...
Teatro
15/07/2019
Nell’accogliente scenario di piazza Municipio, torna domani, alle 21, ...
Il ginecologo Fabrizio Totaro Aprile, attivo nell’Unità Operativa dell’Ospedale “Vito ...
clicca qui