‘Lecce è il suo mare’, rigenerazione in mostra a San Cataldo

lunedì 6 agosto 2018
Il 7 agosto, sul lungomare di San Cataldo, esposizione dei progetti a cura di Archistart al termine del progetto IAHsummer2018: storytelling dei progetti elaborati dai giovani partecipanti.

Si animerà di idee e progetti il Lungomare A.Vespucci di San Cataldo. Al termine del festival di architettura e rigenerazione urbana IAHsummer2018 - che ha visto la partecipazione di cento giovani architetti, designer, graphic designer internazionali che hanno sperimentato possibili soluzioni per riattivare i luoghi - Archistart propone una esposizione pubblica dei progetti e delle installazioni realizzati durante il workshop. L’obiettivo dell’allestimento espositivo è di raccontare il processo attivato e di rappresentare le idee sviluppate dai giovani progettisti partecipanti e dai partner. Lo storytelling del festival animerà il lungomare con allestimenti interattivi e grafiche generando un nuovo modello di fruizione dei waterfront urbani. 

I cittadini potranno quindi interagire con le installazioni e con i progettisti e sperimentare nuovi usi. La mostra dei progetti sarà animata da Swapmuseum, che accompagnerà i partecipanti dell'evento in una passeggiata alla scoperta dei luoghi oggetto di intervento esplorati da un duplice punto di vista: quello dei giovani architetti e quello degli abitanti, in un continuo rimando tra passato e presente, tra memoria dei luoghi e visione futura. L’esposizione prevederà spot interattivi che racconteranno i luoghi ed i progetti con le voci ed i volti dei protagonisti. 

La serata prevede, inoltre, il live del musicista Giorgio Distante, esperto in sonorizzazione dei luoghi.
Alle Ore 20.30 lectio con Pippo Ciorra, ideatore di Demanio Marittimo km278 e senior curator presso MAXXI Roma. Questo intervento sarà l’occasione di generare un gemellaggio ed una relazione con l’esperienza di Demanio Marittimo km278, evento di riferimento in ambito di animazione dei waterfront urbani. A seguire talk conclusivo del festival alla presenza delle istituzioni e dei coordinatori del progetto e party conclusivo.

Il festival, in continuità con il progetto ‘Lecce è il suo mare’ avviato dall’Amministrazione Comunale di Lecce, intende promuovere processi partecipati di rigenerazione e riqualificazione degli spazi pubblici del litorale Leccese. Gli interventi previsti sono stati realizzati parzialmente con il materiale derivato dalla demolizione del lido Salapia, sperimentando pratiche di riuso.
IAHsummer2018 è stato realizzato in partnership con Distretto Puglia Creativa, Politecnico di Bari, ESN Lecce, Primato Pugliese, Ordine degli ingegneri di Lecce, Cool Club, Pazlab, Parisi Design, K Project, Swap Museum, Orizzontale, Bag Studio, Suhd Studio, Archistart Studio, Michele Pastore, Andrea Guccini, Officine Creative, Viviamolaq. Media partner_Archiportale. E' stato articolato in 3 workshop:  Progettazione, Auto-costruzione, Comunicazione.

Il festival IAHsummer2018 ha visto il sostegno e il co-finanziamento dal Comune di Lecce e da Regione Puglia - Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, PiiiL Cultura, Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 e Unione Europea. 
Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
20/08/2018
Tutto pronto ad Uggiano per la none edizione dell’appuntamento che si ...
Luoghi
19/08/2018
Il litorale di santa Caterina e l'incantevole baia di Porto Selvaggio viste dall'alto ...
Luoghi
10/08/2018
La Fondazione con il Sud ha dato il via alla seconda fase ...
Luoghi
09/08/2018
L'11 agosto il musicista salutareà l'alba di Otranto: ospite della ...
Una delle più comuni malattie della mucosa orale, riguarda il 20% della popolazione mondiale.  ...
clicca qui