Doveva demolire la piscina abusiva, invece la riapre: 56enne denunciato

giovedì 12 luglio 2018

L’episodio è accaduto a Martano in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico. Realizzata anche un’opera edilizia in muratura.

Ha riaperto una piscina considerata abusiva e costruito un’altra opera edilizia. Per questo B. G., nato a Cursi, 56enne è stato deferito in libertà per interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire in totale difformità o con variazioni essenziali. Il 56enne, in un’area sottoposta a vincoli paesaggistici a Martano, aveva realizzato un’opera edilizia in muratura di 31,16 mq, ed il ripristino di una piscina interrata di mq 62,50 già oggetto di un precedente abuso edilizio e per la quale era stata emessa ordinanza di demolizione. Il valore delle opere è di circa 70.000 euro, tutto sottoposto a sequestro. 

Immagine di repertorio

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/07/2018
I poliziotti hanno fatto irruzione in due abitazioni della zona "Le Vele": in ...
Cronaca
21/07/2018
La circolare del Ministro dell’Interno contestata ...
Cronaca
21/07/2018
Denunciate due persone alla guida di un autocarro adibito ...
Cronaca
21/07/2018
Si tratta di due rumene che a Calimera, ieri mattina, hanno ...
Il professor Mauro Minelli: “Chi nasce da parto cesareo può avere un microbiota non perfettamente ...
clicca qui