Dopo l'ennesimo abuso si ribella con un coltello, convivente arrestato per violenza sessuale

mercoledì 20 giugno 2018
La coppia di origine straniera vive a Sannicola. La donna è stata denunciata per porto abusivo d'arma. 

Litigano furiosamente in strada e interviene la polizia che arresta l'uomo per violenza sessuale e denuncia la donna per porto d'armi e minaccia. E' accaduto a Sannicola. La vittima, al momento dell'arrivo degli agenti, brandiva un grosso coltello con il quale, ha raccontato, si era ribellata al convivente dopo l'ennesima violenza subita nel pomeriggio. Nel corso delle indagini i poliziotti hanno appurato che la donna, di origini straniere, era in evidente stato di sottomissione nei confronti dell’uomo, anche lui straniero. La stessa, in evidente crisi di disperazione, riferiva che il suo convivente pretendeva da lei atti sessuali ai quali non voleva sottoporsi e, nonostante ciò, l’uomo la costringeva a subirli. Da qui la violenta reazione: ormai stanca dei numerosi abusi ha impugnato un coltello presente sul tavolo della cucina, minacciando ed urlando fino a quando i vicini hanno chiamato la polizia.

La donna, inizialmente, non intendeva denunciare quanto accaduto per il terrore delle ritorsioni che avrebbe potuto subire, avendo più volte ricevuto minacce di morte. Dopo la visita sanitaria che ha accertato la violenza sessuale, l’uomo è stato arrestato e condotto in carcere. La donna è stata invece denunciata per i reati di minaccia aggravata e porto d’armi od oggetti atti ad offendere e si è proceduto al sequestro del coltello.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/02/2019
Alcuni senatori grillini presentano un’interrogazione ...
Cronaca
20/02/2019
Il giovane è stato fermato ieri per un controllo in ...
Cronaca
20/02/2019
La struttura abbandonata era diventata ricettacolo di ...
Cronaca
20/02/2019
L'intervento dei vigili del fuoco in piazzale Siena e in ...
"Lo Studio Nazionale Fertilità" conferma l’allarme: gli italiani sono sempre meno fecondi e poco ...
clicca qui