Premio Lorenzo Toma: vincono #InBeautyWeTrust, "Mabasta” e “xCorsi”

lunedì 11 giugno 2018
Premiate le migliori startup: 500 euro agli studenti del “Galilei-Costa”.

La startup “Salento che Bellezza” con l’abbinato “Festival InBellezza”, ideata e condotta dal gruppo di studenti e neo diplomati dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, ha vinto il “Premio Lorenzo Toma 2018” per la migliore startup giovanile dell’anno.

Si è svolta giovedì 7 giugno la fase finale e la cerimonia di premiazione dell’ambito Premio. Giunto alla terza edizione, questo importante riconoscimento fortemente voluto dalla madre di Lorenzo, Carla Gentile, offre un riconoscimento in denaro alla migliore e più promettente idea imprenditoriale ideata da giovani under 19.

"È stata un’emozione indescrivibile" dichiarano i giovanissimi startupper vincitori "sentir pronunciare alla signora Carla le parole 'A vincere questa edizione del Premio Lorenzo Toma è la …bellezza' ci ha dato una sensazione bellissima e assolutamente appagante. Appagante perché in questi ultimi tre mesi abbiamo lavorato duro per mettere in piedi la prima edizione del Festival InBellezza e fare di tutto perché potesse andare nel modo migliore possibile. Adesso, alla grande soddisfazione ricevuta dagli espositori, dai relatori (tra cui anche l’ex ministro Massimo Bray) e dalle migliaia di visitatori, si aggiunge questo bellissimo e impagabile orgoglio di aver vinto il Premio Lorenzo Toma 2018. Lo stiamo vivendo come una sorta di esame superato nel migliore dei modi prima degli esami veri, quelli di Stato, che stiamo per affrontare".

I membri della giuria, composta da Carla Gentile, mamma di Lorenzo Toma e Responsabile Amministrativo dell’INFN Lecce - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), Debora de Falco - Servizio Amministrazione INFN Lecce e Fulvio Ricciardi - Servizio Calcolo e Reti INFN Lecce, hanno inoltre indicato i progetti giunti al secondo e al terzo posto, rispettivamente “Mabasta” della classe 3°A Sia e “xCorsi” dei due startupper 14enni Francesco Tortorelli e Giulio Raganato.

"Come per i precedenti anni, il senso del Premio" ricorda Carla Gentile "è innanzitutto conservare una traccia di Lorenzo. Era molto affascinato dal web e dalle start up, da tutto ciò che potesse essere originale e innovativo e sognava di avere l’idea geniale, quella che lo avrebbe portato al successo. Mi piace destinare il Premio a ragazzi curiosi, appassionati ed entusiasti dei loro progetti. Mi auguro che il Premio Lorenzo Toma possa essere un input affinché la start up prescelta possa evolversi e magari stabilizzarsi. Per la raccolta dei fondi destinati alle sette edizioni del Premio e all’acquisto del defibrillatore che abbiamo donato alla scuola, desidero ringraziare la generosità dei miei colleghi dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare".

Il giovane Lorenzo Toma è venuto a mancare a soli 19 anni nella notte del 9 agosto 2015 per una cardiomiopatia ipertrofica mai diagnosticata. Lorenzo si era appena diplomato un mese prima presso l’Istituto “Galilei - Costa” di Lecce.
Altri articoli di "Lecce"
Lecce
18/06/2018
Un' operazione nazionale coordinata dalla Procura di Enna ...
Lecce
18/06/2018
L'operazione ha sgominato i due clan Mercante-Diomede e ...
Lecce
18/06/2018
Lo scontro si sarebbe verificato attorno alle 16.30 lungo ...
Lecce
18/06/2018
Dovrà difendersi dall’accusa nelle aule di ...
Il primario di Cardiochirurgia al “Vito Fazzi” Casali: “Col Dea crescita ulteriore della ...
clicca qui