Unisalento: premio ad Angela Renni, neolaureata con lode in ingegneria civile

mercoledì 30 maggio 2018
La neo dottoressa in ingegneria civile ha vinto il premio riservato  alle tesi di laurea nel settore dello studio del calcestruzzo.

È una brillante neolaureata in Ingegneria civile all’Università del Salento la vincitrice dell’undicesima edizione del premio “Brunello Sarno”, prestigioso riconoscimento nazionale per le tesi di laurea nel settore dello studio del calcestruzzo: si chiama Angela Renni e ha concluso lo scorso aprile il suo percorso magistrale, sostenendo la tesi “Sviluppo di calcestruzzi fibrorinforzati autolivellanti ad alte prestazioni” sotto la guida scientifica del professor Francesco Micelli, associato di Tecnica delle Costruzioni (nell’ambito del gruppo di ricerca coordinato dalla professoressa Maria Antonietta Aiello, ordinaria di Tecnica delle Costruzioni). Parte delle attività sperimentali della tesi sono state svolte presso i laboratori di Treviso della BASF Construction Chemicals Italia, sotto la guida del dottor Sandro Moro (correlatore della tesi di laurea): una collaborazione, questa, nata precedentemente attraverso scambi scientifici internazionali con la Germania (TU Darmstadt).

Il premio verrà consegnato a Lecco il prossimo 15 giugno 2018, nel corso della conferenza “Italian Concrete Days”; in quell’occasione Angela Renni terrà una relazione scientifica tratta dalla tesi, premiata con la motivazione: “Lavoro di natura sperimentale inerente calcestruzzi rinforzati con fibre metalliche e sintetiche caratterizzato da aspetti innovativi nella modellazione del comportamento meccanico di un materiale di alte prestazioni il cui impiego e la correlata ricerca sono in grande espansione. L’argomento è ben impostato negli aspetti sperimentali e di modellazione”.

Il premio “Brunello Sarno” è una competizione scientifica promossa dalla famiglia dell’ingegner Brunello Sarno, prematuramente scomparso nel 1991. La selezione scientifica è affidata all’Associazione Italiana Calcestruzzo Armato e Precompresso (AICAP); la commissione giudicatrice è composta dal Presidente e da un consigliere dell’associazione, da tre professori ordinari dei raggruppamenti di Scienza e Tecnica delle Costruzioni, designati su scala nazionale dal Consiglio Direttivo AICAP, e da un rappresentante della famiglia dell’ingegner Sarno (senza diritto di voto).

"Questo successo è un’ulteriore dimostrazione delle potenzialità del nostro Ateneo e dei suoi brillanti allievi", commenta il Rettore Vincenzo Zara, "La collaborazione scientifica con la multinazionale BASF, per lo sviluppo di materiali e tecnologie innovative nell’ambito dei moderni calcestruzzi, testimonia l’attrattività scientifica del contesto universitario salentino e la vivacità delle idee che in esso si generano. Congratulazioni, quindi, al gruppo di ricerca dei colleghi e soprattutto alla dottoressa Renni, che ha colto con impegno e determinazione un’importante opportunità".
 
Altri articoli di "Università"
Università
15/10/2018
Il 16, 17 e 18 ottobre a Lecce approfondimenti sul tema ...
Università
05/10/2018
Scadenza il prossimo 17 ottobre: sulla pagina del ...
Università
03/10/2018
L’evento si terrà domani, a partire dalle ore ...
Università
27/09/2018
L’ateneo leccese si colloca nel quarto decile e al di ...
Elenchi non aggiornati nelle Asl e le lettere di convocazione per lo screening mammografico non arrivano: polemica in ...
clicca qui