Stato d’agitazione nel comparto Igiene Ambientale: a rischio raccolta rifiuti in tre comuni

lunedì 21 maggio 2018

Ad annunciarlo con una lettera rivolta ai sindaci di Acquarica del Capo, Montesano Salentino e Palmariggi le organizzazioni sindacali, che chiedono un incontro urgente per risolvere la vertenza.

Le organizzazioni sindacali territoriali del comparto Igiene Ambientale (Fp Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Fiadel, Ugl I.A.) hanno scritto ai sindaci di Acquarica del Capo, Montesano Salentino e Palmariggi per annunciare lo stato di agitazione indetto a causa del ritardo nella corresponsione dei salari mensili destinati nei tre cantieri comunali a tre lavoratori del settore.

Nella missiva, i responsabili sindacali sottolineano che potrebbero verificarsi “spontanei blocchi nella raccolta dei rifiuti solidi urbani e nel trasporto in discarica”.

I sindacati richiedono con urgenza ai primi cittadini sindaci una riunione per avviare le procedure di raffreddamento, auspicando l'immediata risoluzione della vertenza.  

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
21/06/2018
Il Ministro per il Sud ha risposto così ad una richiesta da parte dei giornalisti ...
Economia e lavoro
20/06/2018
Oggi presidio e assemblea davanti ai cancelli ...
Economia e lavoro
17/06/2018
Le segreterie provinciali dei sindacati, prendendo atto ...
Economia e lavoro
17/06/2018
Nelle ultime 48 ore il maltempo si è abbattuto in ...
Un errore fare affidamento su presunte innovazioni: le tecniche per la cura della malattia sono in via di ...
clicca qui