Tariffa Tari, nonostante il Consiglio di Stato nessun aumento in programma

domenica 20 maggio 2018

L’amministrazione comunale di Galatina ha deciso di non aumentare la tariffa sui rifiuti.

Nonostante la sentenza del Consiglio di Stato che condanna 63 comuni del Salento a pagare 30 milioni, la tariffa sui rifiuti a Galatina non subirà aumenti. È quanto fa sapere l’amministrazione comunale del sindaco Marcello Amante, che ha cercato di lavorare dal proprio insediamento per ridurre i tributi dei cittadini, compresa la tariffa sui rifiuti.

Nonostante le evidenti difficoltà economico-finanziarie, si era giunti ad ottenere una riduzione della Tari, dovuta, tra l'altro, al buon risultato della percentuale di raccolta differenziata che, mese dopo mese, dimostrano i cittadini con il loro impegno quotidiano.

“Tuttavia – spiegano dall’amministrazione -, prima dell'approvazione del bilancio, è intervenuta una sentenza del Consiglio di Stato che ha condannato 63 comuni salentini, tra cui Galatina, in merito all'adeguamento della tariffa per il conferimento della frazione secca dei rifiuti nell'impianto di trattamento di Cavallino, di proprietà della società Progetto Ambiente”.

“I comuni – precisano - sono stati condannati al pagamento di una partita da 30 milioni di euro e, per questo motivo, al fine di adempiere alla sentenza, l'amministrazione ha dovuto distribuire la propria quota pari a 700 mila euro all'interno della bolletta della TARI, andando così a neutralizzare quel risparmio che si era riuscito ad ottenere. Se non avessimo lavorato in quella direzione, avremmo corso il rischio di procedere ad aumenti medi all'incirca del 20%”.

“Comprensibile – concludono dall’amministrazione -, certo, il malcontento generale di fronte ad una tariffa così elevata. Il lavoro dell'amministrazione mira ad un intervento a favore del contribuente, stimolata dalla proficua collaborazione in materia di raccolta differenziata. È proprio questa la direzione giusta che bisogna continuare a percorrere”.

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
20/05/2019
Gian Marco Centinaio è partito da Brindisi, ...
Ambiente
18/05/2019
Amministratori, Amp e Cea a caccia di pattume per ...
Ambiente
16/05/2019
La riconversione avverrà entro il 2025: soddisfazione del governatore ...
Ambiente
13/05/2019
È stato denunciato il 63enne di Uggiano La Chiesa ...
Il 26 maggio sarà la “Giornata del sollievo”: un’occasione utilissima per approfondire ...
clicca qui