Lo scienziato Cosimo De Giorgi visto con gli occhi dei ragazzi: ecco "Lu Miminu"

domenica 29 aprile 2018

Cosimo De Giorgi, il poliedrico scienziato italiano di Lizzanello, studiato, raccontato, immaginato e disegnato dai ragazzi dell’omonimo istituto comprensivo di Lizzanello.

Una ricostruzione della memoria storica, culturale e scientifica di Cosimo De Giorgi, attraverso il gioco e l’immaginazione per riuscire a raccontare lo scienziato che si annovera nella storia come uno dei più grandi scienziati italiani, anche se ancora poco cosciuto in Italia e anche nel suo stesso Salento.

Il progetto prevede la ricostruzione della personalità dello scienziato anche attraverso la fantasia degli studenti che, insieme al caricaturista Alberto De Lazzari, gli hanno dato un volto e una fisicità, poi lo hanno trasposto ad oggi, immaginandolo come fosse un loro coetaneo. 

Per i ragazzi Cosimo De Giorgi adolescente aveva gli occhiali da genietto, con i capelli molto ricci, ma vestito come loro. 

Così la figura di Cosimo De Giorgi, anzi “lu Miminu”, come era chiamato, ha preso vita sulle T-shirt che sono state presentate dai ragazzi, insieme ai docenti dell’I.I.S.S. Costa di Lecce, a quelli dell’istituto comprensivo di Lizzanello della dirigente Maria Assunta Corsini; ai professori dell’Università del Salento che ne sono rimasti entusiasmati soprattutto per l’innovativa idea di studio, tanto che gli stessi hanno proposto una collaborazione futura al fine di fornire nozioni scientifiche sullo scienziato, in modo che, attraverso i ragazzi, questo scienziato possa tornare in vita come merita, soprattutto tra i giovani.

Sulle T-shirt “lu Miminu” è rappresentato come: medico; ecologista; meteorologo; archeologo; astronomo; geologo.

Un prodotto, realizzato dai ragazzi, che sarà promosso nelle manifestazioni della rete Startup Garden, nelle iniziative organizzate dall’amministrazione comunale di Lizzanello che si prepara al centenario del 2022 della morte del De Giorgi e anche attraverso un sito grazie al quale queste maglie potranno essere diffuse varcando i confini del Paese con l'obiettivo di favorire la conoscenza dello scienziato De Giorgi. L’aspetto gestionale è curato dal professore Daniele Manni dell'istituto Costa di Lecce, e il ricavato della vendita di questi capi sarà utilizzato dalla scuola per opere benefiche.

Durante la presentazione, protagonisti assoluti sono stati proprio gli studenti che direttamente dal palco hanno illustrato e spiegato il lavoro svolto, uno in particolare: un gioco di società sulle potenze.

Un grande successo quello dell’Istituto comprensivo di Lizzanello-Merine, anche grazie al sodalizio con il liceo scientifico Costa di Lecce, istituto in cui lo scienziato salentino ha insegnato e dove oggi si trova il suo museo di scienze naturali.

 

I professori di Unisalento presenti alla presentazione, Livio Ruggiero (docente di Fisica dell'Atmosfera afferente al Dipartimento di Scienza dei Materiali); Mario Spedicato (docente di Storia Moderna della Facoltà Lettere e Filosofia) e Ennio De Simone, riconoscendo il progetto come altamente innovativo, hanno deciso di collaborare alla sua promozione inserendolo in appendice alle loro pubblicazioni riguardanti Cosimo De Giorgi.

Altri articoli di "Lizzanello"
Lizzanello
13/08/2018
Scatta il fermo pesca da oggi fino al 23 settembre. ...
Lizzanello
13/08/2018
A Lecce la nuova tecnologia per perdere peso in maniera ...
Lizzanello
13/08/2018
Le temperature resteranno sopra la media fra lunedì ...
Lizzanello
11/08/2018
Punture di zecche, cosa bisogna sapere. Negli Usa sbarcano le pericolosee "Tic Tac ...
L’amnesia dissociativa transitoria fa dimenticare i bimbi in auto: un altro morto in Spagna. La psicoterapeuta ...
clicca qui