Testamento biologico, istituito a Cutrofiano il registro delle Dat

lunedì 16 aprile 2018

Nel Comune salentino, istituito il registro delle disposizioni anticipate di trattamento, che recepisce quanto disposto dalla Legge 219/2017.

È stato istituito a Cutrofiano il registro delle disposizioni anticipate di trattamento (Dat) che recepisce la legge 219/2017 «Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento», ovvero quella sul testamento biologico.

Una decisione, quella del Comune salentino, che nasce col fine di promuovere la piena dignità e il rispetto delle persone, anche nella fase terminale della vita umana. L'iscrizione nel registro è riservata ai soli residenti nel Comune di Cutrofiano che consegneranno all'ente la propria Dat in busta chiusa. In questo modo, il cittadino, in previsione della eventuale futura incapacità di manifestare la propria volontà, può esprimersi in merito alla accettazione o al rifiuto di accertamenti diagnostici; scelte terapeutiche o singoli trattamenti sanitari.

La legge prevede che le Dat siano redatte per atto pubblico redatto da notaio oppure per scrittura privata autenticata da notaio oppure per scrittura privata semplice da consegnarsi all’Ufficio dello Stato civile del proprio Comune. Il cittadino che voglia depositare la propria Dat deve prendere contatti con l'Ufficio di Stato civile per fissare un appuntamento, telefonando allo 0836-542230; redigere la stessa Dat e sottoscriverla; presentarsi all'Ufficio, con un valido documento di identità nel giorno e nell'ora dell'appuntamento, accompagnato da un proprio fiduciario, assieme ad una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Se il cittadino ha nominato un fiduciario, quest'ultima dichiarazione deve essere firmata anche dal fiduciario per accettazione, il quale dovrà firmare anche una ulteriore dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per il ricevimento di copia della Dat. Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà devono essere firmate in presenza dell'impiegato al momento della consegna. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all'Ufficio di Stato civile, in largo Resistenza.

Altri articoli di "Società"
Società
15/12/2018
L'attivazione del progetto si è resa necessaria per aumentare la sicurezza dei ...
Società
14/12/2018
“Per una Epifania di solidarietà”: il ...
Società
14/12/2018
Sabato 15 dicembre a Corigliano d'Otranto incontri, ...
Società
13/12/2018
Sul caso del distributore vicino alle scuole interviene ...
Dai vecchi cartomanti alle sette new age: il “business della creduloneria” frutta milioni di euro anche nel ...
clicca qui