“Il vino nasce in campagna”, Cantina Conti Zecca per la sostenibilità e la qualità

mercoledì 4 aprile 2018
Cantina Conti Zecca tra la prime in Italia ad aver ottenuto dal Ministero delle Politiche Agricole l’attestato che certifica le uve della vendemmia 2017 in base al Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata.

“Il vino nasce in campagna” è uno dei motti che Francesco Zecca, titolare della storica azienda leveranese, ama sottolineare. “Siamo un’Azienda Agricola e ciò significa che seguiamo l’intero ciclo produttivo, dalla coltivazione delle uve, alla produzione e imbottigliamento del vino, fino alla commercializzazione del prodotto finito. Da sempre abbiamo posto particolare attenzione alla cura del vigneto e ai metodi di coltivazione.”. Con il passare degli anni, le innovazioni nel campo della sostenibilità nel settore vinicolo hanno permesso di affinare le tecniche utilizzate, fino ad arrivare ad un impegno sempre più meticoloso che oggi si traduce in rigorosi protocolli. 

A coronamento di questo impegno, la cantina Conti Zecca è stata tra la prime in Italia, qualche mese fa, ad aver ottenuto da parte del Ministero delle Politiche Agricole l’attestato che certifica le uve della vendemmia 2017 in base al Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (SQNPI). Si tratta di un severo percorso improntato sulla qualità, sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla tutela del lavoro in campagna che prevede l’implementazione di un sistema di tracciabilità supplementare, a garanzia che il vino provenga esclusivamente da uve certificate SQNPI. La finalità è di favorire trattamenti mirati con impatto essenzialmente preventivo, salvaguardando la salute dei consumatori, sempre più attenti e sensibili alle tematiche della sostenibilità in agricoltura.

Il raggiungimento di questa certificazione implica la verifica dei requisiti di conformità da parte di un ente terzo prescelto tra quelli accreditati e inseriti in un elenco aggiornato dal Mipaaf. Sulle etichette dei vini con annata 2017 i consumatori troveranno il segno distintivo ministeriale "Qualità sostenibile", simboleggiato da un’ape, a indicare che la coltivazione del prodotto avviene secondo tecniche rispettose dell'ambiente e della salute dell'uomo.

Il conseguimento della certificazione è un importante traguardo che pone Conti Zecca all’avanguardia sul tema della sostenibilità, diventata oggi anche un importante strumento di riconoscimento e di differenziazione sul mercato.

Sempre in questo contesto, la cantina Conti Zecca ha ricevuto anche quest’anno il premio speciale EcoFriendly, il riconoscimento della guida Vinibuoni d'Italia (edita dal Touring Club Italiano) che segnala le cantine che si impegnano su progetti di sostenibilità ambientale e finalizzati alla tutela del territorio e del vigneto e, non ultimo, alla produzione di vini rispettosi della salute e del benessere dei consumatori. Anche questo è un segnale molto positivo che conferma l’attenzione verso queste tematiche da parte di un pubblico sempre più vasto che le guide sono in grado di intercettare, valorizzando l’impegno verso la tutela dell’ambiente di molte aziende che, come la Conti Zecca, puntano alla continua innovazione nel rispetto del proprio territorio.

“Questo non è un traguardo” continua Francesco Zecca, “ma una tappa molto importante del percorso che abbiamo intrapreso già da vari anni sul fronte della sostenibilità. Parallelamente a questo impegno, stiamo anche attuando un processo di conversione al biologico, cercando di riportare al centro dell'attività agricola il concetto stesso di fertilità naturale del terreno, il rispetto dell'ambiente e di chi vi lavora".

L’utilizzo di tali pratiche produttive e aziendali si traduce sicuramente in un vantaggio per la cantina dal punto di vista sia agronomico che economico e di marketing ma saranno anche e soprattutto il territorio e l’ecosistema circostanti a beneficiare delle conseguenze di un tale approccio, garantendo la salvaguardia della biodiversità del suolo e restituendo alla terra ciò che dona attraverso i suoi frutti.

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
18/04/2018
Lunedì 23 aprile l'iniziativa nell'enoteca Conti ...
Redazionali
15/04/2018
Francesco Quarato tra gli uomini ed Emanuela Gemma per le ...
Redazionali
11/04/2018
Torna l’appuntamento con “Vivicittà, ...
Redazionali
06/04/2018
I due Comuni salentini impegnati in un progetto innovativo ...
Anche il cuore dei grandi calciatori di “serie A” va nel pallone. Eppure, siamo sempre stati abituati a ...