La stampa estera alla scoperta di Zollino e de “I Passiuna tu Christù”

giovedì 29 marzo 2018

Quattro giorni di emozioni in occasione dei tradizionali canti della Passione.

Zollino aperta alla stampa estera: sono giunti da Brasile, Serbia, Giappone, Austria, Venezuela e Romania i giornalisti che, nei giorni scorsi, hanno partecipato al press tour organizzato dall’amministrazione comunale, grazie al contributo dell’assessorato all’Industria culturale e turistica della Regione Puglia.

“La Passione nel cuore del Salento griko” è il nome dell’iniziativa che ha portato un gruppo di giornalisti alla scoperta del paese griko partendo proprio dal tradizionale rito de “I Passiuna tu Christù”, ovvero il canto di questua, eseguito in griko dai cantori della Bottega del Teatro, associazione del posto, che ripercorre il racconto evangelico della Passione di Cristo la mattina della Domenica delle Palme. 

Oltre alla partecipazione a questo rito, il gruppo di giornalisti ha visitato i luoghi principali del paese (Chiesa di Madonna di Loreto; Menhir; Case a Corte; Chiesa Matrice di San Pietro e Paolo; Chiesa di Sant’Anna; le Pozzelle ed il Frantoio Ipogeo) e ha degustato i piatti tipici della tradizione enogastronomica zollinese come il “pisello nano”, la “fava cuccìa” e la sceblasti.

"Sono stati quattro giorni ricchi di emozioni – afferma il sindaco di Zollino Antonio Chiga – in cui abbiamo trasmesso alla stampa estera quello che realmente siamo: una comunità viva e partecipe, legata al proprio passato e proiettata verso il futuro. L’immagine più bella che porterò di questi giorni è vedere i giornalisti particolarmente emozionati dal coinvolgimento dei ragazzi e dei bambini di Zollino nella diffusione della cantica “I Passiuna tu Christù” con l’aiuto dei più grandi e poi, un altro momento clou, la consegna del riconoscimento ad Antimo Pellegrino, ultranovantenne cantore della Passione. Per quattro giorni siamo stati narratori di una comunità in cui le bellezze della natura si uniscono a quelle del paesaggio, in cui la tradizione enogastronomica si unisce alla cultura, alla storia e all’architettura. Abbiamo accompagnato i giornalisti e gli opinion leader attraverso un percorso emozionale nel cuore della paese che sicuramente sarà poi diffuso sulla stampa internazionale”.

 

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
17/04/2018
L'Apulia cinefestival network ha nominato l'attrice come ...
Cultura
17/04/2018
Il 21 e 22 aprile, dalle ore 15, primo appuntamento con la ...
Cultura
17/04/2018
Doppio appuntamento a Lecce con il presidente del Centro Studi Livatino Mauro ...
Cultura
16/04/2018
Comune e Curia lavoreranno insieme per un progetto ...
Anche il cuore dei grandi calciatori di “serie A” va nel pallone. Eppure, siamo sempre stati abituati a ...