Chiese aperte no stop per cinque giornate: accordo tra Curia e Comune

giovedì 29 marzo 2018

Fruttuoso l’incontro con l’assessore Foresio: l’amministrazione pagherà le ore di straordinario dei custodi.

Siglato l’accordo tra Comune e Curia arcivescovile. In particolare, tra il coordinatore della pastorale delle parrocchie del centro storico, don Antonio Bruno e l’assessore al turismo Paolo Foresio.

Cinque le chiese barocche interessate dal provvedimento come cinque sono le giornate individuate d’intesa, al il momento, prima di pianificare le aperture in orario continuato durante i mesi estivi.

Si tratta della Cattedrale, della Basilica di Santa Croce e delle chiese di San Matteo, Santa Chiara e di Sant’Irene ai Teatini. Queste chiese resteranno aperte ininterrottamente dalle 9 alle 20 per consentire l’accesso dei gruppi di turisti il prossimo 2 aprile e poi, il 25 aprile, il 1° e il 27 maggio e il 2 giugno.

Le cinque chiese, dunque, saranno accessibili in orario continuato grazie alla disponibilità della diocesi e delle parrocchie a mettere a disposizione il proprio personale addetto alla custodia. Il Comune devolverà un contributo forfettario per consentire il pagamento delle ore pomeridiane di straordinario.

 

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
19/07/2019
Andrea Incondi, MD FlixBus Italia: «La capillarità di una rete in continua ...
Turismo
08/07/2019
Nel mese di giugno i passeggeri in arrivo e in partenza ...
Turismo
04/07/2019
Appuntamento dal 5 al 7 luglio. Approda a Lecce la IT.A.CÁ Salento, seconda ...
Turismo
04/07/2019
Si rivolgono ai turisti ma non solo i servizi attivati in ...
Con un cartello si congela un servizio utilissimo, che era inserito dal Ministero della Salute nel circuito degli ...
clicca qui