Lecce incredibile: vola e poi regala il pari alla Fidelis Andria

giovedì 22 marzo 2018
Liverani si intestardisce su una serie di esperimenti tattici che favoriscono il gioco di una Fidelis Andria sorniona e pronta ad approttare degli errori giallorossi.

Il Lecce sembra proprio non volerla intraprendere la strada verso la fuga che tutti i tifosi giallorossi  invocano,  andando  a  pareggiare  2­2  con  una  a  dir  poco  modesta Fidelis Andria dopo aver sperperato un doppio vantaggio. I ragazzi di Liverani, protagonista di una  serie  di  esperimenti  tattici  che  hanno  lasciato  più  di  un  dubbio  nonché  favorito nettamente il gioco avversario soprattutto a pareggio agguantato, hanno costantemente in  mano  il  pallino  del  gioco,  venendo  puniti  da  due  errori  difensivi  costati tanto.  Per  i salentini è l’ennesima occasione fallita di allungare il vantaggio di 7 punti su Catania e Trapani. Le  prime  battute  del  primo  tempo registrano  due  squadre  attente  e  contratte, nonostante il maggior  controllo  palla  del Lecce rispetto alla Fidelis Andria.  

Al  quarto minuto primo timido tentativo del  Lecce, tutto in un  colpo di testa di Di Piazza  che da buona  posizione  gira  abbondantemente  fuori.  La  Fidelis  risponde  con  il  suo  uomo  più tecnico,  Lattanzio,  che  di  mancino  impegna  Perucchini  dai  venti  metri.  Al  quarto  d’ora gran  palla  di  Arrigoni  per  Di  Piazza,  la  cui  spaccata  di  destro  termina  alle  stelle.  Col passare dei minuti i giallorossi prendono campo, e iniziano a mettere sotto gli avversari, fino  a  trovare  al  ventunesimo  il  gol  del  vantaggio.  Mancosu  è  immarcabile  sulla sinistra e crossa in mezzo un pallone che trova la sponda di Selasi prima e la botta di Di Piazza poi, che scarica di potenza il pallone alle spalle di Maurantonio.

Trovato il gol, il Lecce  passeggia  sulla  Fidelis,  che  non  riesce  a  reagire  e  viene  chiusa  nella  propria trequarti. Le costanti scorribande di Legittimo, Tabanelli, Torromino e Ciancio mandano in crisi  gli  avversari  e  propiziano  il bis  firmato  Mancosu:  al  ventinovesimo  Selasi  batte corto  il  corner  per  Arrigoni,  il  cui  cross  trova  la  perfetta  incornata  del  centrocampista sardo.  Stavolta  i  federiciani  reagiscono,  e  dopo  appena  quattro  minuti  accorciano  le distanze anch’essi su calcio d’angolo e di testa? a firmare il gol è Tiritiello, che stacca imperioso vanificando il tentativo in extremis di Perucchini. Dopo il colpo subito il Lecce riparte,  sfiorando  il  gol  al  trentanovesimo  sull’asse  Mancosu­Torromino?  la  mezza rovesciata di Torromino trova stavolta l’ottima respinta di Maurantonio. Il duello si ripete cinque minuti dopo, quando il portiere  respinge il  siluro dal limite del 7  crotonese.

Sul corner  seguente  ancora  Torromino tenta  l’eurogol  con  un  sforbiciata  volante  al  lato  di poco. E’ l’ultimo brivido di una prima frazione ricca di emozioni. Nella  ripresa il  Lecce prende  sottogamba l’avvio bancazzurro,  che porta al pari ospite arrivato al cinquantatreesimo. A siglarlo è Taurino, che sfrutta l’amnesia del settore di sinistra leccese per battere Perucchini con una sorta di  rigore in movimento. L’undici di Liverani accusa il colpo e, pur riversandosi in attacco, manca negli ultimi venti metri. Al 63′ cross di Ciancio per la testa di Mancosu, parato da Maurantonio. Il portiere andriese si ripete per due volte sui tiri da fuori della mezzala sarda, bloccati prima al sessantesimo e poi dieci minuti più tardi. Nel finale è assedio Lecce, ma l’Andria si chiude a riccio e non arriva più alcuna occasione degna di nota. Nel prossimo turno il Lecce scenderà in campo in trasferta domenica alle 14.30  con la Casertana.

Fonte: salentosport.net
Altri articoli di "Calcio"
Calcio
19/04/2018
L’obiettivo principale della formazione calcistica ...
Calcio
17/04/2018
La partita si svolgerà la prossima estate al Via Del Mare.   L'Inter ...
Calcio
16/04/2018
Con una giornata di anticipo la FC Otranto, vincendo a ...
Calcio
16/04/2018
L'attaccante del Catania tocca quota 15 reti, due in ...
L’intervista al dottor Antonio Palumbo, primario F.F. Orl. “Vito Fazzi” di Lecce. Domenica 22 ...