Controlli nei locali del centro: il 20% sbaglia il conferimento della differenziata

martedì 20 marzo 2018

Due giorni di verifiche da parte dell’ufficio Ambiente e dal Nucleo Dec della qualità del conferimento della differenziata per gli operatori Food.

Sono stati effettuati, nei giorni scorsi, dall'Ufficio Ambiente e dal Nucleo Dec i controlli per verificare la qualità del conferimento delle singole frazioni di rifiuto organico da parte degli operatori Food della città, che hanno richiesto il servizio di Ecomobile itinerante.

Il servizio di raccolta con Ecomobile – completamento gratuito per i commercianti – è stato rinnovato, con delibera di giunta 141 dello scorso 27 febbraio, fino a dicembre 2018 e prevede la raccolta di rifiuti urbani di utenze non domestiche nel centro storico della città e nelle zone immediatamente limitrofe, caratterizzate da un'elevata presenza di attività di ristorazione, di intrattenimento e quindi da un'alta produzione di rifiuti, soprattutto in orari serali e notturni.

La verifica, che si è svolta nell'arco di due giornate, ha riguardato i conferimenti di 102 attività commerciali, tutte quelle in esercizio in quei giorni. Dall'esito dei controlli emerge che il 60% circa degli operatori commerciali, che hanno richiesto il servizio aggiuntivo Ecomobile, ha effettuato la raccolta differenziata in maniera adeguata e senza nessuna difformità.

Il 20% degli operatori ha conferito il rifiuto con difformità e contaminazioni tali da non pregiudicare la qualità del conferimento. Il restante 20% invece ha conferito rifiuti non conformi o comunque contaminati in maniera significativa e tali da rendere non riciclabile il rifiuto organico. Le contaminazioni più frequenti riscontrate risultano essere la plastica, il vetro, i metalli e i sacchi non compostabili né biodegradabili.

Nelle due giornate, la Polizia Locale del Nucleo Dec e gli ispettori ambientali hanno proceduto a sanzionare 23 operatori commerciali per errato conferimento dei rifiuti.

"Il servizio di raccolta Ecomobile - dichiara l'assessore all'Ambiente Carlo Mignone - nasce con l'obiettivo di sostenere i commercianti, di rendere possibile ed efficace la raccolta differenziata e di mantenere pulita la città. Di fatto, bisogna lavorare su quella parte di operatori - circa il 20% - che, nonostante il servizio aggiuntivo e una raccolta differenziata avviata ormai a regime, non dedica alcuna attenzione e mostra totale indifferenza verso la tutela dell'ambiente. Chiediamo dunque a tutti la massima collaborazione e invitiamo chi ha fatto richiesta di questo servizio, che per noi ha un costo, di utilizzarlo nel migliore dei modi possibili. Andremo avanti con i controlli e, ove necessario, con le sanzioni".

 

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
18/04/2018
Fiamme questa mattina su una lingua di terra al centro del fiume Idume, a Torre Chianca. ...
Ambiente
18/04/2018
Ormai da giorni il cielo salentino è avvolto da una ...
Ambiente
16/04/2018
A Lecce dal 19 al 22 aprile l'appuntamento semestrale con ...
Ambiente
15/04/2018
Sul posto è intervenuto il Nogra, (Nucleo Operativo Guardia Rurale Ausiliaria) che ...
L’intervista al dottor Antonio Palumbo, primario F.F. Orl. “Vito Fazzi” di Lecce. Domenica 22 ...