Una rapina e tre furti in serie nel week-end, due in manette

lunedì 19 marzo 2018
Gli agenti delle Volanti hanno intercettato i responsabili a poche ore dai fatti.  

Rapinatore e ladro seriale: a distanza di poche ore dai fatti gli uomini delle Volanti della Questura di Lecce sono riusciti ad individuare e arrestare i responsabili di alcuni episodi che avevano destato allarme in città. Il primo è Mario Bagordo di 40 anni che dovrà rispondere di furto d'auto e rapina.
L'uomo è entrato in azione nella mattinata di ieri in via Benedetto Croce e ha preso di mira due donne che camminavano per strada. Ad avere la peggio è stata una 79enne con problemi di deambulazione che è caduta a terra dopo che Bagordo le ha strappato con violenza la borsa dal braccio. Nella caduta l'anziana ha anche rimediato una ferita al ginocchio. Il 40enne era poi fuggito contromano in direzione di via Lupiae a bordo di una Fiat Punto grigia lasciata con il motore acceso nelle vicinanze.
Oltre alla descrizione delle vittime, sono state decisive per incastrarlo le immagini della telecamera di sorveglianza di un negozio vicino che hanno ripreso nel dettaglio tutte le fasi dello scippo.
Le immediate ricerche si sono concluse poco dopo: il 40enne è stato intercettato dalle Volanti in viale della Libertà e dalla perquisizione dell'auto sono spuntate fuori le chiavi di casa della signora rapinata. Bagordo, su richiesta degli operatori, ha indicato il luogo dove era stato abbandonato il portafogli, ovvero in via Cantù, nei pressi del depuratore. All'interno c'erano appena 20 euro. Il 40enne è accusato anche di ricettazione perché la Punto è risultata rubata il giorno prima a Galatina dove gli stessi agenti di Polizia lo avevano accompagnato a seguito di un malore in strada.


Il secondo arrestato è Simone Mazzei, 35enne leccese, che ieri si è reso responsabile di una serie di furti in serie ai danni di negozi del centro storico. In un caso ha avuto anche una colluttazione con una commessa, finendo per essere cacciato a mani vuote da un cliente. Quest'ultimo episodio è accaduto in corso Vittorio Emanuele: il 35enne ha fatto irruzione in un negozio di oggettistica e ha sfilato 20 euro dalla cassa.
La commessa ha reagito stringendogli il braccio ma è stata strattonata fino a quando non è intervenuto un cliente che l'ha aiutata.
Una volante della Questura ha avviato subito le ricerche del fuggitivo intercettandolo in via Trinchese, ancora una volta inseguito da due persone: un commerciante e il dipendente di un negozio che aveva appena derubato.
Dopo un breve tentativo di fuga durante il quale ha anche provato a scavalcare la recinzione della Villa Comunale, è stato fermato ed arrestato mentre stringeva ancora in mano un bottino di 90 euro. A carico del 36enne c'è anche il furto in una Farmacia del quartiere Leuca avvenuta venerdì scorso: Mazzei è stato riconosciuto nelle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/04/2018
Dopo la rapina in trasferta i quattro tornarono a casa. ...
Cronaca
21/04/2018
L’imbarcazione, dai successivi controlli, è ...
Cronaca
21/04/2018
L’intervento dei Forestali insieme con con gli agenti della polizia locale di Lecce ...
Cronaca
21/04/2018
A finire in carcere un 34enne di Taurisano, che aveva anche ...
Anche il cuore dei grandi calciatori di “serie A” va nel pallone. Eppure, siamo sempre stati abituati a ...