Addetti nelle aziende, in crescita Lecce, Tricase e Zollino. In calo Supersano e Soleto

sabato 17 marzo 2018

In provincia di Lecce, la media è di 2,6 addetti per impresa. La ricerca parte dall’ultima indagine dell’Osservatorio economico di Davide Stasi.

Crescita debole ma presente. In alcuni Comuni più che in altri. È quanto emerge dalla ricerca dell’Osservatorio economico di Davide Stasi: gi addetti nelle aziende salentine sono 188.165, con una media di 2,6 addetti per impresa. Nelle ditte o nelle società della provincia di Lecce, sono occupati 188.165 dipendenti nelle 73.078 aziende.

In particolare, nel settore del commercio, gli addetti sono 44.066, pari al 23,4 per cento del totale (188.165). Il turismo, ovvero le aziende che erogano servizi di alloggio e di ristorazione, nonché le agenzie di viaggio e di noleggio danno lavoro a 32.966 unità ovvero il 17,5 per cento del dato complessivo. Le attività manifatturiere contano 31.840 dipendenti, pari al 16,9 per cento. Seguono le costruzioni (22.795 addetti, vale a dire il 12,1 per cento) e l’agricoltura (15.703 addetti che corrispondono all’8,3 per cento della manodopera).

“I segnali di ripresa ci sono, ma sono ancora deboli -commenta Davide Stasi- anche se il trend degli ultimi anni è comunque positivo. Crescono, infatti, gli addetti, dopo una flessione piuttosto marcata: erano 184.923 nel 2010; 184.786 nell’anno successivo; 186.774 nel 2012; 176.610 l’anno dopo; 176.630 nel 2014; 177.329 nell’anno successivo; 181.392 nel 2016 e 188.165 nell’anno appena trascorso. Dall’analisi per comparti si evince che il settore che è cresciuto di più è il turismo con 8.721 unità lavorative in più, passando dai 15.540 addetti del 2010 ai 24.261 del 2017. Nel campo della sanità e dell’assistenza sociale, gli addetti sono più che raddoppiati (da 3.114 a 7.651), con un incremento di 4.537 unità.

Segue il commercio (da 41.281 a 44.066), mentre diminuiscono gli addetti nel manifatturiero (da 43.521 a 31.840) e nelle costruzioni (da 27.977 a 22.795). Riprende quota l’agricoltura che nello stesso arco temporale da 17.409 era scesa a 13.007 nel 2013 e, nell’ultimo anno, è risalita a 15.703».

“Gli altri occupati, sempre in provincia di Lecce sono liberi professionisti, amministratori o dipendenti pubblici – sottolinea Stasi – sono circa 50mila, tenuto conto che l’occupazione totale è oscillata, in questi anni, tra i 218mila e i 240mila occupati. Il tasso di occupazione generale si attesta attorno al 43-44 per cento, mentre quello di disoccupazione attorno al 23 per cento (ben più elevato, però, è il tasso riferito alla disoccupazione giovanile). I disoccupati sono, in tutto, ben 68mila circa”.

“La ricerca evidenzia inoltre che nel Salento sono ben 13.677 le ditte senza dipendenti (pari al 18,7 per cento del totale). Ben 34.256 quelle con un solo addetto; 19.086 quelle che possono contare su un numero di addetti tra i 2 e i 5. E poi ancora 3.222 quelle con un numero di addetti tra i 6 e i 9. Pertanto – spiega Stasi – il sistema produttivo salentino è caratterizzato, nel complesso, dalla forte presenza di micro-imprese: quelle con meno di dieci addetti, infatti, rappresentano quasi la totalità (96,1 per cento). Rappresentano appena il 3,9 per cento quelle che superano i dieci addetti. Si tratta di 1.883 imprese con un numero addetti tra i 10 e i 19. Sono 724 quelle con un numero addetti tra i 20 e i 49; 142 quelle con un numero addetti tra i 50 e i 99; 66 quelle con un numero addetti tra i 100 e i 249; 15 quelle con un numero addetti tra i 250 e i 499. Soltanto 7 quelle con oltre 500 addetti”.

I Comuni dove si registra una media di addetti per impresa più elevata sono Zollino con una media di 10,170 addetti per azienda (sono occupati 1.495 addetti in 147 imprese); Specchia con una media di 7,203 addetti (sono occupati 2.665 addetti in 370 aziende); Surano con una media di 3,882 addetti (sono occupati 726 addetti in 187 imprese); Patù con una media di 3,737 addetti (sono occupati 512 addetti in 137 aziende); Parabita con una media di 3,596 addetti (sono occupati 2.650 addetti in 737 imprese); Soleto con una media di 3,512 addetti (sono occupati 1.447 addetti in 412 aziende); San Cassiano con una media di 3,509 addetti (sono occupati 572 addetti in 163 imprese); Castro con una media di 3,399 addetti (sono occupati 605 addetti in 178 aziende); Porto Cesareo con una media di 3,385 addetti (sono occupati 2.542 addetti in 751 imprese); Tricase con una media di 3,319 addetti (sono occupati 4.942 addetti in 1.489 aziende); Casarano con una media di 3,313 addetti (sono occupati 6.347 addetti in 1.916 imprese); Otranto con una media di 3,193 addetti (sono occupati 2.883 addetti in 903 aziende). Gli altri Comuni hanno una media di addetti per impresa inferiore alle tre unità lavorative.

La città capoluogo, Lecce, ha una media di 2,807 addetti (sono occupati 35.077 addetti in 12.496 imprese). In fondo alla classifica, figurano Andrano con una media di 1,581 addetti (sono occupati 471 addetti in 298 imprese); Cannole con una media di 1,571 addetti (sono occupati 366  addetti in 233 imprese); Ortelle con una media di 1,539 addetti (sono occupati 254 addetti in 165 imprese).

Negli ultimi tre anni, dal 2014 al 2017, gli addetti della provincia di Lecce, sono aumentati di 11.535 unità, pari al 6,5 per cento (erano 176.630 a fine 2014).

In termini percentuali sono cresciuti di più gli occupati nei Comuni di Zollino del 354,4 per cento (da 329 a 1.495); Tricase del 39,3 per cento (da 3.547 a 4.942) e Collepasso del 23,8 per cento (da 929 a 1.150).

Sono calati di più, invece, a Supersano (-22,9 per cento, da 1.413 a 1.090); a Soleto (-16,8 per cento, da 1.740 a 1.447) e a Tuglie (-13 per cento, da 1.298 a 1.129).

In termini assoluti, i Comuni che registrano le migliori performance sono: Lecce con 3.619 unità in più (da 31.458 a 35.077); Tricase +1.395, Zollino +1.166, Gallipoli +811 e Nardò +587. In fondo alla classifica, figurano Supersano -323, Soleto -293, Matino -215, Campi salentina -195 e Tuglie -169.

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
06/07/2018
Sottoscritti gli accordi sindacali per la cessione a ...
Economia e lavoro
06/07/2018
Nota polemica del sindacato: "Ci saremmo aspettati ...
Economia e lavoro
06/07/2018
La startup che ha rivoluzionato il mondo dell’abitare ...
Economia e lavoro
04/07/2018
La giunta comunale ha stabilito una tariffa del 3% sul ...
L’oncologo Giuseppe Serravezza: “Abbiamo un numero altissimo di malati nel Salento: la prevenzione si fa ...
clicca qui