Il ritorno di "Burian": in arrivo un colpo di coda invernale

mercoledì 14 marzo 2018

 Il debutto della primavera astronomica quest’anno sembra essere caratterizzato da un ritorno a condizioni meteorologiche spiccatamente invernali sul bacino del Mediterraneo. Ma andiamo con ordine.

Già dalla seconda parte della settimana in corso, infatti, si faranno sentire a livello europeo gli effetti dello stratwarming troposferico di cui ne parlavamo già qualche giorno fa in un precedente articolo. Un nucleo di aria gelida, in moto retrogrado verso sud-est, andrebbe a condizionare pesantemente le condizioni meteorologiche di gran parte dell’Europa centro-settentrionale, come possiamo osservare dalla mappa multi-modello, dove è riportata la media delle temperature alla quota di riferimento di 850 hPa previste per sabato 17 marzo dai due più autorevoli modelli matematici: l’americano GFS e l’europeo ECMWF.

A seguire, in concomitanza dell’avvio della primavera astronomica (20 marzo), pare sempre più probabile un consistente abbassamento delle temperature anche sul bacino del Mediterraneo e, quindi, anche sul Salento. Fase fredda che pare possa protrarsi fino ai primi giorni della Settimana Santa (o anche oltre).

Supermeteo

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
09/12/2018
Una profonda circolazione ciclonica, centrata sul Mar Baltico, sta spazzando i settori ...
Meteo
08/12/2018
La giornata odierna sarà caratterizzata da forti venti provenienti dai quadranti ...
Meteo
07/12/2018
Minime frizzanti questa mattina nelle zone interne, dove si fanno maggiormente sentire ...
Meteo
06/12/2018
 I sostenuti venti settentrionali della giornata di ...
l cannabidiolo ha effetti molto positivi nelle epilessie farmaco-resistenti: ne abbiamo parlato con il neurologo ...
clicca qui