Clima primaverile tutta la settimana: nuova perturbazione nel weekend

martedì 13 marzo 2018

Cielo nuvoloso al primo mattino, ma con basso rischio di piovaschi che sfileranno verso l'adriatico. A seguire tempo buono quasi dappertutto ma sui settori più settentrionali non escludiamo nel primo pomeriggio, degli addensamenti nuvolosi in gradi di apportare fugace instabilità (rovesci). 
Domani cielo in prevalenza sereno soprattutto al mattino, ma partire dai settori ionici nuvole in aumento. Temperature ancora in lieve flessione (max 12-17°, min 3-9°). Vento inizialmente occidentale, dal mezzodì sempre più variabile e debole. Mari: poco mosso lo Ionio al mattino, quasi calmi dal pomeriggio.
Forte scirocco venerdì, possibile peggioramento domenica. Flussi perturbato continueranno a interessare il continente europeo e parte dell'area mediterranea coinvolgendo anche l'Italia, soprattutto sull'area tirrenica e al Nord. La Puglia sarà più al riparo grazie alla barriera appenninica, ma riceverà a tratti degli impulsi instabili, soprattutto domenica.

Il tempo sul Salento sarà generalmente buono venerdì, ma tra la sera e la notte transiteranno dei nuclei instabili con qualche possibile fenomeno annesso; tanto sole sabato, in attesa di un nuovo peggioramento che si farà sentire soprattutto domenica con nuvole più consistenti e possibili piogge nel pomeriggio/sera. Il vento sarà inizialmente sostenuto da SE, con forti raffiche sui settori meridionali, in successiva rotazione a ponente o libeccio.

Temperature in rialzo, clima mite; nuovo calo domenica.

Supermeteo


Altri articoli di "Meteo"
Meteo
23/06/2018
Dopo l'intenso ma veloce peggioramento di ieri sera il tempo migliorerà ovunque ma ...
Meteo
22/06/2018
L’immagine satellitare mattutina mostra la presenza di un’ampia figura ...
Meteo
21/06/2018
L'estate prende il via ma non decolla: oggi giornata dal ...
Meteo
20/06/2018
 Il continuo afflusso dai Balcani di aria più fresca in quota ...
Nel salento c’e’ stato un caso di encefalite dovuto al morbillo e un altro bambino e’ stato infettato ...
clicca qui