Errori in attacco e sviste arbitrali: contro il Matera è solo 0-0

domenica 11 marzo 2018
Un primo tempo regalato, tanti errori in attacco e due rigori negati (di cui uno netto e clamoroso) negano ai giallorossi un successo preziosissimo. 

Non basta un secondo tempo giocato sotto forma di assedio al Lecce per battere un sornione Matera, che strappa uno 0-0 al Via del Mare sfruttando la pessima serata degli avanti giallorossi e dell’arbitro, che nega due penalty ai locali.
Le colpe dei salentini sono state soprattutto nell’atteggiamento compassato della prima frazione, di fatto regalata agli ospiti anche a causa di una formazione iniziale a dir poco discutibile di Liverani. Il distacco sulla seconda, il Catania, resta invariato, ma Lepore e compagni hanno sprecato un match ball clamoroso.
L’avvio di primo tempo è un assedio del Lecce, che gioca benissimo sin dalle prime battute mettendo in difficoltà un Matera che prova a resistere e ad alleggerire la pressione con qualche difficoltà. I giallorossi entrano con costanza nell’area di rigore avversaria senza però riuscire a produrre particolari azioni da rete. Al 14′ grandissima opportunità in contropiede con Lepore, che spreca il tre contro due svirgolando il cross, che termina dritto tra le bracia di Tonti.
Un minuto dopo a provarci è il Matera con Strambelli, autore di un mancino potente e alto sopra l’incrocio dei pali. Al ventesimo il tiro-cross di Selasi mette in difficoltà l’estremo lucano, costretto a rifugiarsi in corner. Cinque minuti dopo il traversone di Saraniti trova l’ottimo inserimento di Dubickas, impreciso al momento della conclusione; palla sul fondo. Al 26′ velleitaria conclusione da distanza siderale di Angelo, agevolmente parata da Perucchini. Dopo l’ottimo avvio di marca salentina, il Matera sembra aver preso le misure ai giallorossi, che faticano a fare il loro gioco. Al 39′ bravo Armellino nel prepararsi alla conclusione dal limite, meno nell’eseguirla, andando a calciare troppo debolmente tra le bracia di Tonti. Si conclude così a reti bianche un primo tempo giocato a ritmi altissimi, ma privo di occasioni da rete clamorose. Nella ripresa Lecce subito proiettato in avanti. Al 54′ Armellino cerca la magia con un siluro a giro che sfiora la traversa.
Al sessantanovesimo è incredibile l’occasione fallita da Di Piazza: lanciato da Mancosu solo davanti a Tonti, il 9 giallorosso tentenna al momento del tiro, e ne esce una pallone ciabattato quando c’era solo da spingere la palla in porta. All’ottantesimo Arrigoni lancia in profondità Di Piazza, che solo contro tre difensori biancazzurri ne elude la marcatura prima di calciare forte in porta, trovando la parata in due tempi di Tonti.
Al minuto ottantasei punizione dalla sinistra calciata da Lepore e palla che sfiora il palo alla sinistra dell’estremo ospite. Al novantesimo Torromino offre a Di Piazza una nuova palla per colpire, ma il tiro della punta leccese è rimpallato da De Franco al momento della conclusione. Passa un minuto e Di Piazza sfrutta l’errore di Sernicola per presentarsi nuovamente solo davanti al portiere; il pallonetto del calciatore giallorosso è alto ma prima che la palla varcasse la linea di fondo l’ex Foggia è stato travolto dall’estremo avversario. Per l’arbitro è, clamorosamente, tutto titolare. Il concitato finale non cambia il punteggio, e dopo il recupero è 0-0 finale.
Nel prossimo turno per il Lecce trasferta difficile sul campo del Cosenza. Match in programma lunedì 19 alle ore 20.30.

Fonte: SalentoSport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
09/12/2018
Il tecnico sottolinea pregi e difetti dei suoi: "Bravi ...
Calcio
08/12/2018
Equilibrio e sofferenza per i giallorossi che riescono a ...
Calcio
07/12/2018
Un nuovo appello ai tifosi per mettere un freno ...
Calcio
07/12/2018
In biancorosso il tecnico romano è esploso da ...
La ricerca segna un altro risultato nella lotta contro il cancro: gli studi di Tor Vergata mettono in luce nuovi ...
clicca qui