Niente petardi, l’Us Lecce mantiene la promessa: buoni spesa per le famiglie disagiate

venerdì 9 marzo 2018

A farsi promotore dell’iniziativa, l’associazione Pronto Soccorso dei Poveri di Tommaso Prima.

I tifosi non hanno lanciato petardi per questo l’Us Lecce ha mantenuto la promessa. Oggi la società ha donato l’equivalente di 40 card per la spesa all’ Associazione Pronto Soccorso dei Poveri che già in queste ore sta provvedendo a recapitare alle famiglie. La promessa era che se durante la partita tra il club salentino e la Juve Stabia, non sarebbero stati fatti esplodere petardi, la società avrebbe donato una somma a favore delle famiglie povere.

Il presidente dell’Associazione Tommaso Prima ed il direttivo composto da Massimiliano Metrangolo e Lele Longo insieme agli altri volontari della stessa ringraziano l’U.S Lecce insieme ai tifosi del Lecce che hanno fatto in modo che questo aiuto diventi realtà.

Altri articoli di "Solidarietà"
Solidarietà
20/03/2019
Le immagini del Salento trasformate in bellissimi disegni ...
Solidarietà
11/03/2019
Tanta partecipazione a Copertino per l'evento ...
Solidarietà
05/03/2019
Oggi la cerimonia di consegna: per i bambini ricoverati due ...
Solidarietà
05/03/2019
"Per costruire un mondo migliore, accogliente e senza ...
È un batterio di forma sferica che può provocare tutta una serie di malattie anche mortali. Lo ...
clicca qui